capopeloro

Seminario di interpretazione ambientale: “Raccontare le Vita per Educare alla Tutela”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

capopeloroIl Cea (Centro Educazione Ambientale) organizza, il 5 e 6 aprile, un Seminario di interpretazione ambientale sul tema “Raccontare la Vita per Educare alla Tutela”. Verranno trattati i temi di interpretazione ambientale e i metodi di approccio. L’evento è patrocinato  dalla Provincia Regionale, del Cesv e dall’Associazione Inea (Associazione Italiana Interpreti Naturalistici Educatori Ambientali). Domani, dalle 9.00 alle 15.00, si terrà il seminario nella Sala Giunta della Provincia Regionale e sabato 6 aprile, alle 8.30, si effettuerà una visita con nelle Riserva Naturale Orientata Laguna di Capo Peloro. La riserva naturale orientata Laguna di Capo Peloro è un’area naturale protetta della Regione Siciliana istituita nel 2001. Occupa una superficie di 68,12 ha ed è gestita dalla Provincia di Messina. La Laguna di Capo Peloro è anche sito di importanza internazionale, inserito nel Water Project dell’UNESCO del 1972, e sito di importanza nazionale riconosciuto dalla Società Botanica Italiana. All’interno della riserva naturale vivono più di 400 specie acquatiche, di cui almeno dieci endemiche. Sara presente anche il dott. Giovanni Netto dell’Associazione Inea: il più importante interprete ambientale italiano. «L’occasione della presenza di Gianni Netto a Messina è il compimento di un percorso iniziato cinque anni fa quando l’Associazione Cea Messina Onlus è stata fondata. L’interpretazione del patrimonio naturale e storico è antica quanto l’uomo ― sottolineano gli organizzatori. Gli sciamani, i cantastorie, i vecchi narratori ed altre figure sociali delle comunità passate, tramandarono oralmente, di generazione in generazione, la storia e cultura della loro gente. Prima dei libri e dei moderni sistemi di registrazione delle storie, queste tradizioni orali furono fondamentali per la sopravvivenza e l’evoluzione della cultura. Nel contesto moderno, l’interpretazione è il termine usato per descrivere attività comunicative utilizzate per sviluppare la comprensione e l’ esperienza nell’ ambito delle aree naturali protette, dei musei, dei siti storico-archeologici, acquari». I posti per il Seminario gratuito sono solo 40: è necessario prenotarsi inviando una email a: pellandjessica@yahoo.it, con nome, cognome e data di nascita per confermare la presenza e per compilare l’attestato che verrà rilasciato alla fine dell’incontro.

(60)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.