Sciopero dei lavoratori del CAS: disagi ai caselli sulla A20 e sulla A18 – FOTO e VIDEO

sciopero caselli autostrade messinaProsegue lo sciopero dei lavoratori del CAS iniziato questa notte ai caselli della A18 (Messina Catania) e della A20 (Messina Palermo). Notevoli disagi sono stati registrati dagli automobilisti alle barriere di entrambe le autostrade. Ma la protesta non si ferma a stamattina, gli operatori del Consorzio Autostrade Siciliane incroceranno le braccia anche nel pomeriggio.

Lo sciopero è stato indetto Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, SLA e Lata con l’obiettivo di ottenere il riconoscimento del contratto delle Autostrade e dei Trafori per gli oltre 300 dipendenti del Consorzio Autostrade Siciliane.

Chiusi i primi due turni, la protesta ha registrato una forte adesione da parte dei lavoratori del CAS. Adesione che ha toccato il 100% ai caselli Messina Nord e Messina Sud, così come presso le barriere di Catania e Buonfornello. Si proseguirà anche nel pomeriggio dalle 18.00 alle 22.00. I dipendenti amministrativi si fermeranno, invece, per le ultime quattro ore della giornata lavorativa.

«La vertenza – spiegano i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, SLA e Lata – è alla prima azione di sciopero e mira al riconoscimento del contratto delle Autostrade e dei Trafori per gli oltre 300 dipendenti del Consorzio Autostrade Siciliane. Per tutta la giornata hanno incrociato le braccia esattori, tecnici e dipendenti amministrativi con un’adesione oltre le aspettative. Protestano per la tutela dei diritti e gli adeguamenti economici contrattuali  e per un ente più efficiente che dia garanzie e maggiore sicurezza agli utenti e ai lavoratori».

(217)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *