aliscafo blu jet

Sciopero Blu Jet, Uiltrasporti: «Alta adesione, intollerabile il silenzio del Gruppo Fs»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

È terminato alle 17.00 di ieri lo sciopero dei lavoratori Blu Jet proclamato da Filt Cgil e Uiltrasporti Sicilia. Obiettivo di sindacati e lavoratori è quello di ottenere il contratto delle attività ferroviarie, mentre attualmente è applicato quello da marittimi. «Alta la partecipazione – scrivono i sindacati –, intollerabile il silenzio del Gruppo Fs».

Si è svolto nella giornata di ieri, sabato 19 marzo, dalle 9.00 alle17.00, lo sciopero indetto da Filt Cgil e Uiltrasporti Sicilia, che ha coinvolto i lavoratori Blu Jet, società appartenente al Gruppo Ferrovie dello Stato, che si occupa degli aliscafi in servizio sullo Stretto di Messina. Si è trattato, ricordano i sindacati, dell’undicesima azione di sciopero in due anni.

«Riteniamo intollerabile e senza spiegazioni – dichiarano Filt Cgil e Uiltrasporti a conclusione dell’azione di protesta – la posizione di chiusura al dialogo dell’azienda pubblica Rfi sulla vertenza contrattuale dei lavoratori Blu Jet giunta oggi  all’undicesima azione di sciopero».

«La politica del territorio – concludono le due sigle sindacali – ed il Governo nazionale dovrebbero seriamente riflettere sul delicato sistema di mobilità veloce tra le due sponde dello Stretto che oggi più che mai ha bisogno di regole certe e non può ancora basarsi solo sull’improvvisazione, su mezzi inadeguati e sul gioco al ribasso dei salari e delle tutele contrattuali dei lavoratori marittimi».

 

(84)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.