Tares

Sarà meno cara la tassa rifiuti del 2014. Approvato il Piano economico

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Tares“La tassa sui rifiuti 2014 sarà inferiore alla Tares del 2013. Un risultato che si è ottenuto grazie ad economie di gestione, lotta all’evasione e sgravi per la raccolta differenziata”. E’ quanto dichiara l’assessore all’ambiente, Daniele Ialacqua, dopo l’approvazione in Giunta comunale del Piano economico finanziario per la gestione dei rifiuti 2014. “Nonostante i costi superiori sostenuti nei primi mesi del 2014 per il conferimento in discarica dei rifiuti – prosegue l’assessore Ialacqua – abbiamo mantenuto fede all’impegno di ridurre la TARI (ex TARES), avviando un’inversione di tendenza significativa che probabilmente lascerà delusi i profeti di sventura che paventavano già aumenti indiscriminati a danno dei cittadini, alimentando un clima di tensione e di preoccupazione che non serve per fare uscire la nostra città dalle difficoltà”. Ulteriori chiarimenti sulla TARI, sul contenimento dei costi e sulle modalità di pagamento saranno evidenziati dall’assessore al Bilancio, Guido Signorino, lunedì 28 in commissione bilancio e sarà poi il Consiglio comunale ad approvare il nuovo regolamento TARI, che già prevede significative modifiche che vanno nella direzione di agevolare i cittadini. “Nelle prossime settimane – conclude Ialacqua – contiamo di registrare altri significativi risultati quali l’acquisto di mezzi e cassonetti, il varo del piano ARO e la conferma del decreto regionale di finanziamento per il porta a porta, che rappresenta la vera svolta per la gestione del servizio”.

(46)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.