San Saba invasa dai liquami. Biancuzzo: “Basta fogna nel mio paese”

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Non è un’emergenza nuova quella della continua fuoriuscita di liquami fognari a San Saba denunciata dal consigliere Mario Biancuzzo. Il Consigliere rivolge l’ennesimo appello al Presidente dell’Amam affinchè risolva una volta per tutte quest’emergenza.

“Alle 15, mi è pervenuto tramite un messaggio al mio cellulare l’ennesima segnalazione di una copiosa fuoriuscita di liquami fognari sulla spiaggia”.

“Giunto sul posto – spiega Mario Biancuzzo -, ho accertato un fiume di liquami puzzolenti che dopo aver attraversato tutta la spiaggia, si riversano in mare inquinandolo”.

100_3674“I liquidi copiosissimi – prosegue – fuoriescono a pressione dal tombino. I villeggianti ed i residenti del complesso “Le lampare” guardavano attoniti, tappandosi il naso, uno spettacolo indecente e vergognoso”.

Pertanto, il consigliere Mario Bincuzzo chiede “Adesso in 6 punti fuoriescono liquidi fognari, ma  le pompe di sollevamento del depuratore funzionano? Oppure sono staccate?”.

“Nella qualità di Consigliere circoscrizionale – conclude – eletto democraticamente dai cittadini chiedo delle spiegazioni. Non si può inquinare il mare è reato. Le chiedo Signor Presidente in ginocchio, adesso basta fogna nel mio paese. Dobbiamo aumentare il turismo così perdiamo tutto. C’è una situazione vergognosa nel villaggio rivierasco di San Saba popolato da migliaia di turisti e di famiglie messinesi in vacanza”.

(205)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.