affidamento franco scoglio

“San Filippo Sport Valley”: la proposta della Giunta Basile per lo sport a Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

C’è spazio anche lo sport e il tempo libero nel “Rilancia Messina”, il documento di spunti programmatici condiviso dalla Giunta Basile con i sindacati e le associazioni datoriali, con l’obiettivo di costruire insieme il futuro della città dello Stretto. Qual è la proposta dell’Amministrazione? Creare una “San Filippo Sport Valley”, un polo dedicato che comprenda lo Stadio “Franco Scoglio”, il Palarescifina e le aree circostanti.

Prima di vedere di cosa si tratta, facciamo una premessa. Il “Rilancia Messina” è un documento programmatico di una ventina di pagine che nasce per fornire spunti a un dialogo che l’Amministrazione guidata dal sindaco Federico Basile ha voluto avviare nelle scorse settimane con i sindacati e le associazioni datoriali, rappresentative delle attività produttive cittadine. All’interno sono contenuti alcuni progetti già avviati o in fare di programmazione, ma anche semplici spunti e idee che potrebbero concretizzarsi come rimanere semplicemente sulla carta.

Nel “Rilancia Messina” c’è quindi una sezione dedicata allo sport e al tempo libero, con particolare riferimento alla riqualificazione dello Stadio “Franco Scoglio”, del Palarescifina, delle aree circostanti, e del “Celeste”.

Così la Giunta Basile spiega la propria idea della “San Filippo Sport Valley”: «Una vasta porzione di territorio su cui insistono i maggiori impianti cittadini diventerà oggetto degli interventi – si legge nel “Rilancia Messina” su cui saranno chiamati a proporre soluzioni e ad investire risorse imprenditori qualificati. Non solo gli interventi di messa a norma, peraltro già in corso con risorse comunali, delle due strutture sportive e la copertura dello stadio, ma anche le aree di parcheggio, la realizzazione di piccoli impianti per lo sport di base e di strutture con finalità commerciali e turistiche».

«Elemento chiave di tale progetto – scrive l’Amministrazione – saranno i benefici che la maggiore squadra di calcio cittadina (e non solo) dovrà avere collegando in maniera esplicita gli investimenti immobiliari a quelli sul sostegno finanziario alla società e più in generale alle squadre di vertice della città. L’area interessata dal progetto potrà estendersi – da est ad ovest – dal PalaMerlino (villaggio CEP), oggetto di una richiesta di finanziamento a valere sui fondi del PNRR, fino all’attuale parcheggio verde dello Stadio Scoglio». L’idea è poi di realizzare all’interno di questa “San Filippo Sport Valley”, in maniera programmatica e continuativa, non solo occasionale, eventi sportivi e spettacoli musicali.

Per quel che riguarda, infine, lo stadio “Celeste” di via Oreto: «Il suo futuro va ripensato e discusso – scrive la Giunta –, nel rispetto della sua destinazione sportiva, immaginando il migliore utilizzo per una struttura che occupa una vasta area in una zona ben servita dal trasporto pubblico, ma che si inserisce in un contesto ampiamente urbanizzato e nei pressi del Policlinico. Il progetto presentato per attingere a fondi del PNRR può essere un punto di partenza da arricchire con nuovi investimenti e soluzioni condivise».

(247)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.