Sabotaggio al serbatoio di San Filippo. AMAM: sconsigliato l’uso d’acqua per fini potabili

Foto della sede principale di AMAM a MessinaMessina. Ingresso non autorizzato, con furto al serbatoio di San Filippo. A renderlo noto è AMAM che ha appena annunciato il «furto del sistema di pompaggio della clorazione, che consente il trattamento dell’acqua raccolta nel serbatoio “S. Filippo Superiore” prima che venga distribuita in rete nel locale omonimo villaggio».

La manomissione del serbatoio ha causato un’avaria per cui è sconsigliato l’uso dell’acqua per fini potabili in tutto l’abitato di S. Filippo Superiore fino all’altezza del cimitero. I tecnici di AMAM sono già al lavoro per ripristinare la funzionalità dell’apparecchiatura che consentirà di tornare alla normale fruizione dell’acqua erogata attraverso rete idrica anche per usi potabili.

Sino a nuova comunicazione, dunque, si raccomanda l’utilizzo solo per fini igienico-sanitari.

(1742)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *