risanamento messina

Risanamento Messina: consegnati altri 10 alloggi a Fondo Fucile

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Prosegue il progetto di risanamento della zona sud di Messina. Dopo aver consegnato a inizio marzo le chiavi di 13 edifici, il Comune ha assegnato ieri mattina 10 alloggi ad altrettante famiglie di Fondo Fucile, inserite nella graduatoria B con somme disponibili provenienti da fondi PON e Capacity.

Erano presenti per la giunta De Luca l’assessore al Risanamento Salvatore Mondello e il Presidente dell’Agenzia per il Risanamento di Messina (Arismè) Marcello Scurria, i quali si sono congratulati con i destinatari per la nuova «pagina di vita che si apre all’insegna di una condizione abitativa degna di un paese civile».

Mentre lo scorrimento delle graduatorie permette al Comune di procedere con passo spedito verso l’ambizioso obiettivo di sbaraccare definitivamente la città, si stanno perfezionando  le procedure propedeutiche alla demolizione. In particolare nella zona di Camaro Sottomontagna, dove i lavori iniziati nell’aprile del 2019 hanno subito una battuta d’arresto nell’ultimo anno e mezzo.

 

(136)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.