Risanamento. La legge sulle baracche di Messina approderà alla Camera il 16 novembre

È ufficiale: la proposta di legge per eliminare le baracche di Messina e procedere al risanamento approderà in Aula alla Camera dei Deputati il 16 novembre 2020. A comunicarlo è la deputata messinese di Forza Italia, Matilde Siracusano: «Senza intoppi e con un serio lavoro possiamo dare il via libera alla legge, in questo ramo del Parlamento, entro la fine di novembre, per poi passare il testimone ai colleghi del Senato per l’approvazione finale».

Dopo non poche peripezie, la proposta di legge per l’eliminazione delle baraccopoli di Messina è approdata alla Commissione Ambiente, dove è stata discussa e verrà ancora discussa nelle prossime due settimane. Un ulteriore passo avanti è stato fatto ieri, giovedì 29 ottobre 2020: durante la conferenza dei capigruppo di Montecitorio, su richiesta della deputata forzista Maria Stella Gelmini, si è deciso di portare il documento in Aula alla Camera il prossimo 16 novembre 2020.

«Finalmente – commenta Matilde Siracusano – il Parlamento avrà l’occasione di discutere e votare questo importante provvedimento. Finalmente avremo l’opportunità, tutte le forze politiche, di dare ad 8mila messinesi le risposte che attendono con ansia da troppi decenni».

«Nelle prossime due settimane – prosegue – la Commissione Ambiente continuerà i suoi approfondimenti, ci saranno nuove audizioni, e infine sarà redatto il testo finale. Senza intoppi e con un serio lavoro possiamo dare il via libera alla legge, in questo ramo del Parlamento, entro la fine di novembre, per poi passare il testimone ai colleghi del Senato per l’approvazione finale. Avanti – conclude Matilde Siracusano –, con determinazione. Questa è la volta buona».

(77)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *