Rimessa a nuovo del Mercato Vascone: avviata la gara per oltre 1 milione di euro

Pubblicato il alle

2' min di lettura

È online la gara per la rimessa a nuovo del Mercato Vascone di Messina per un importo totale di oltre 1 milione di euro. I lavori prevedono il rifacimento della copertura e della pavimentazione, la realizzazione di una nuova rete idrica e di un nuovo impianto di illuminazione, ma non solo. Vediamo i dettagli dell’appalto, le scadenze e quali risorse saranno utilizzate.

Il Comune di Messina ha dato il via lo scorso 31 dicembre 2021 alla gara d’appalto per l’aggiudicazione dei lavori di rifacimento del Mercato Vascone per 1.189.001,73 euro, IVA esclusa. I fondi provengono dal Patto per lo sviluppo della Città Metropolitana di Messina “FSC 2014-2020“. La scadenza per le candidature da parte delle ditte interessate è fissata alle 11.00 dell’1 febbraio 2022.  L’aggiudicazione sarà effettuata con il criterio del minor prezzo.

La gara per la manutenzione straordinaria del Mercato Vascone prevede la realizzazione dei seguenti interventi:

  • la realizzazione per l’intero mercato di una nuova copertura con pannelli coibentati, previo smonto di quelle esistenti nei corridoi e interventi di modifica di alcuni elementi delle capriate;
  • la realizzazione delle relative opere di raccolta e smaltimento delle acque (nuove grondaie e pluviali);
  • il rifacimento della pavimentazione delle aree di accesso e dei corridoi di distribuzione con l’inserimento di canalette per la raccolta delle acque di lavaggio;
  • la realizzazione di una nuova rete di alimentazione idrica per ogni singolo box di vendita a partire da un collettore generale, al posto dell’attuale deficitaria distribuzione in serie (ciò permetterà di installare i misuratori per il consumo idrico);
  • il potenziamento dell’impianto di illuminazione dei corridoi di vendita;
  • la sistemazione del locale dove sono alloggiati i misuratori della corrente elettrica dei box degli operatori, circa 100, che necessita di nuovi moduli forniti dall’Enel per il riposizionamento a norma dei misuratori;
  • l’aggiunta di un wc accessibile al fine di rispettare la dotazione dei servizi per acquirenti ed operatori;
  • interventi vari di rifinitura dei fronti vendita dei box.

(160)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.