Stadio Giovanni Celeste Entrance

Rigenerazione Stadio Celeste Messina: il Comune passa allo step successivo

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Pubblicato sul Portale Appalti del Comune, il primo step per avviare i lavori di rigenerazione dello Stadio Celeste di Messina: interventi che rientrano nella Missione 5 – Componente 2 del Programma del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per un importo complessivo di 2.600.000,00 euro.

Il Comune di Messina, infatti, aveva presentato la domanda ad aprile 2022 e, dopo essere stato ammesso al finanziamento a valere sui Fondi PNRR (decreto del 24 agosto 2022 della Presidenza del Consiglio Dei Ministri, Dipartimento per lo Sport e registrato alla Corte dei Conti il 16/09/2022 (n. 2343), adesso è stata approvata la determina per avviare una prima indagine di mercato per gli operatori economici.

Rigenerazione Stadio Celeste Messina

Il progetto di “Rigenerazione dell’impianto polivalente Giovanni Celeste“, così com’è stato nominato dall’Amministrazione, prevede: la rimessa a nuovo dei campi, in cui sarà possibile praticare il calcio a 11, (dimensioni del campo mt. 100 x mt. 64, secondo le Norme LegaPro) e altre discipline quali rugby e hockey; sarà rivisitata l’area della palestra con la realizzazione di spazi per la cura del corpo; previsti anche spazi museali e spazi per il food e di ritrovo che consentiranno di utilizzare la struttura continuativamente proiettandone l’uso costante ed aperto alla città.

L’avviso

«La manifestazione in oggetto – scrive il Comune di Messina –, prevede la possibilità per tutti gli Operatori Economici interessati e in possesso dei requisiti richiesti di presentare adesione; nel caso in cui il numero delle istanze sia superiore a dieci, la scelta degli Operatori suddetti avverrà tramite sorteggio pubblico, con l’estrazione di numero dieci candidati, più 10 numeri di riserva che, eventualmente sostituiranno i numeri corrispondenti agli identificativi delle ditte sorteggiate che non siano in possesso dei requisiti richiesti; la richiesta del concorrente è da intendersi quale manifestazione di interesse e come tale non costituisce partecipazione ad una selezione intesa quale procedura di gara. Pertanto, con il predetto avviso non è indetta alcuna procedura di affidamento e non sono previste graduatorie di merito o attribuzione di punteggi. Si tratta di un’indagine conoscitiva, in attuazione del principio di pubblicità preventiva, finalizzata all’individuazione di Operatori economici da consultare nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza contemplati dall’art. 36 del d.lgs. 50/2016, secondo la procedura prevista dall’art. 63, comma 2 del “Codice”».

Per maggiori informazioni è possibile contattare il Servizio Opere Pubbliche del Dipartimento Servizi Tecnici ai seguenti contatti:

  •  0907722125
  • o.scandura@comune.messina.it pec
  • protocollo@pec.comune.messina.it

A questo link la determina completa.

(164)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.