Rifiuti. Fototrappole a Messina: 117 multe nel mese di aprile

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Le fototrappole in dotazione alla sezione di Polizia Specialistica Ambientale  della Municipale di Messina, continuano a non dare  scampo a chi non rispetta le regole in materia di conferimento di rifiuti e raccolta differenziata.  Il lavoro delle pattuglie dispiegate sul territorio ha permesso di individuare nel mese di aprile 117 soggetti intenti al conferimento non conforme dei rifiuti, per quest’ultimi sono state elevate sanzioni per un importo complessivo pari a circa € 55.000,00.

La squadra carcasse ha elevato sanzioni per 25 soggetti responsabili dell’abbandono di autovetture in disuso e prelevato 27 veicoli per gravi motivi igienico sanitari o di pericolo per la pubblica incolumità ed avviati alla rottamazione. Le sanzioni elevate dal reparto ammontato ad un importo complessivo di €106.375,66.

All’attività sopra descritta si è rivelato importantissimo l’ausilio della Guardie Ambientali Volontari Comunali che nell’ultima settimana sono state impiegate nel centro cittadino,  con particolare attenzione al viale Europa, dove erano stati presi di mira, da chi ancora fa fatica a differenziare, gli ultimi cassonetti rimasti in città.

I 20 Ispettori Ambientali hanno prestato giuramento alla presenza del Sindaco Cateno De Luca lo scorso venerdì 30 aprile e sin da subito hanno mostrato abnegazione e spirito d’iniziativa ricoprendo i turni mattutini e pomeridiani con la loro presenza in pettorina ed informando la cittadinanza sulle corrette modalità di conferimento dei rifiuti urbani secondo il criterio della differenziata. Figura ben accetta dalla popolazione che anziché vedersi elevare un verbale si è vista informata.

 

 

(1272)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.