consiglieri comunali del movimento 5 stelle di messina

Rifiuti sui Colli San Rizzo, tuona il M5S: «Basta spot social, serve prevenzione»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Una relazione dettagliata degli interventi di raccolta rifiuti redatta da MessinaServizi e niente più “spot” social per i Colli San Rizzo. A chiederlo è il gruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio Comunale a Messina, che ha denunciato lo «stato di degrado» in cui versano i Colli San Rizzo, da tempo «deturpati da grossi cumuli di immondizia e materiale non biodegradabile, con relative e gravissime conseguenze sull’ambiente, la flora e la fauna».

In un’interrogazione urgente rivolta al sindaco Cateno De Luca, all’assessore Dafne Musolino e al presidente di Messina Servizi Giuseppe Lombardo, i consiglieri M5S Fusco, Mangano, Argento e Cannistrà hanno fatto presente la necessità di interventi urgenti per evitare che le colline cittadine, considerate un «patrimonio boschivo da salvaguardare e valorizzare», vengano sopraffatte dall’immondizia, come dimostrerebbero le pile di rifiuti sui Colli San Rizzo.

«Da maggio ad ora – sostengono i quattro, sono tantissime le segnalazioni che abbiamo ricevuto sulle condizioni di sporcizia sui Colli, e di certo non sono sufficienti né accettabili degli interventi estemporanei, a mo’ di “spot” sui social, come quello parziale di qualche giorno fa, per risolvere una criticità nota ormai da tempo a cui non si è posto rimedio per mesi e mesi, con tutto ciò che ne consegue per la tutela dell’ecosistema».

Oltre alla summenzionata relazione dettagliata sui rifiuti di Messina Servizi, il gruppo di consiglieri ha richiesto anche l’utilizzo degli ispettori ambientali comunali e la loro distribuzione sul territorio. «È trascorso – concludono – ormai un anno dall’avviso di manifestazione d’interesse per la partecipazione al corso di formazione per “ispettore ambientale comunale volontario”: un incarico gratuito da svolgere a seguito di un corso di formazione della durata di 20 ore organizzato dal Comune. Alla luce della situazione attuale è lecito chiedersi come vengono utilizzati e qual è la loro distribuzione sul territorio cittadino», concludono i consiglieri, che chiedono anche in questo caso un report dettagliato e dei chiarimenti su come l’Amministrazione intenda gestire la raccolta dei rifiuti sul Colli».

rifiuti colli san rizzo

(96)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.