immagine simboleggiante il riciclo e la raccolta differenziata

Raccolta differenziata di carta e cartone Messina cresce del 53%: i dati Comieco

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Cresce la raccolta differenziata di carta e cartone in tutta la Sicilia, ma il risultato migliore lo ottiene Messina che cresce del 53% in città e del 19% in provincia: a dirlo sono i dati appena diffusi da Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, e riferiti al 2020. Non c’è però ancora da cantar vittoria perché, specifica il direttore Montalbetti, i numeri sono ancora troppo bassi rispetto alla media nazionale.

Ogni anno Comieco raccoglie i dati sulla raccolta differenziata di carta e cartone in Italia e stila un rapporto in cui ne analizza l’andamento, confrontandolo con l’anno precedente. Il “26° Rapporto annuale sulla raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone” del Consorzio – pubblicato nel 2021 ma riferito al 2020 –, mostra una Sicilia in crescita, che ricicla di più, e in cui sono state raccolte e correttamente avviate a riciclo 177.066 tonnellate di carta e cartone, 4.611 in più rispetto all’anno precedente.

A commentare i dati, il direttore generale di Comieco, Carlo Montalbetti: «Nel 2020 registriamo un incremento della raccolta differenziata di carta e cartone in tutte le regioni del Sud Italia. La Sicilia non fa eccezione e prosegue il percorso di miglioramento già in atto, nonostante una crescita più contenuta rispetto al 2019. Il trend è positivo ma c’è ancora molto da fare. In Sicilia – prosegue – la raccolta differenziata di carta e cartone rappresenta l’8,2% sul totale dei rifiuti prodotti, a fronte di una media italiana che si attesta al 11,7%. Inoltre, dal punto di vista della raccolta pro-capite, ogni siciliano ha raccolto 34,8 kg di carta e cartone, media ancora molto distante da quella nazionale, pari a 57,2 kg/ab. Insomma, c’è margine per aumentare ulteriormente questi numeri».

I dati sulla raccolta differenziata di carta e cartone in Sicilia

In generale, in Sicilia la raccolta differenziata di carta e cartone è cresciuta del 2,7% dal 2019 al 2020, con comuni più e meno virtuosi, e una maggiore fatica registrata nei capoluoghi di provincia. Fa eccezione il comune di Messina, che con il porta a porta incrementa la raccolta del 53% e traina con sé il resto della cintura metropolitana (+19%). Vediamo i dati nel dettaglio per ciascuna provincia:

  • Messina (+19%),
  • Enna (+13%),
  • Trapani (+12%),
  • Ragusa (+7%),
  • Siracusa (+2,8%),
  • Agrigento (+1%),
  • Palermo (-1,5%),
  • Catania (-6%).

Cala, invece, la raccolta di carta e cartone nelle province di Palermo e Catania. raccolta differenziata di carta e cartone in sicilia e a messina

E in Italia?

In tutta Italia, nel 2020 la raccolta differenziata di carta e cartone ha complessivamente tenuto, con quasi 3,5 milioni di tonnellate raccolte. In un contesto generale in cui i rifiuti si sono ridotti del 3% – a causa della pandemia – e le raccolte differenziate complessive sono calate del 2,5%, quella di carta e cartone è diminuita di poco, solo dello 0,6%. Ciò significa che l’attenzione per i rifiuti cellulosici, anche in questo scenario, è rimasta alta.

 

(152)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.