Referendum costituzionale 2020: il 26 agosto a Palazzo Zanca la nomina degli scrutatori

Pubblicato il alle

2' min di lettura

In occasione del Referendum costituzionale del 20 e 21 settembre, mercoledì 26 agosto 2020 – alle 10.00, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca – la Commissione Elettorale Comunale procederà, in pubblica adunanza, alla nomina degli scrutatori da destinare alle sezioni elettorali

La nomina avverrà mediante estrazione a sorte tra gli iscritti all’albo unico degli scrutatori. L’elenco degli scrutatori estratti sarà tempestivamente pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Messina alla Sezione Avvisi.

Successivamente le nomine a scrutatore verranno notificate all’indirizzo di residenza oppure, da venerdì 28 agosto al 5 settembre, potranno anche essere ritirate, all’Ufficio Notifiche di Palazzo Zanca, stanza n. 63:

  • dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 17;
  • sabato, dalle 8.30 alle 12.30.

In caso di impedimento ad assolvere l’incarico, il nominato deve presentare un giustificativo all’Ufficio Elettorale entro 48 ore dal ricevimento della notifica.

Per cosa si vota? Referendum Costituzionale 2020

Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si andrà a votare per un referendum costituzionale. Nel caso specifico il referendum costituzionale riguarda la riduzione di un terzo del numero dei parlamentari alla Camera e al Senato.

  • Chi vota “sì” sostiene il taglio, chiede che la riforma sia confermata e che entri in vigore.
  • Chi vota “no” ne chiede invece l’abrogazione.

Nei referendum costituzionali non si tiene conto del quorum, come nei normali referendum abrogativi. Il referendum si sarebbe dovuto svolgere lo scorso 29 marzo ma è stato rinviato per l’emergenza coronavirus.

(847)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.