Recupero dell’ex Fiera di Messina, De Luca (M5S): «Progetto nato dal confronto con la città»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Un grande parco urbano che da Giostra arriverà fino alla Passeggiata a Mare: è stato presentato ieri, all’Autorità Portuale dello Stretto, il progetto per l’ex Fiera di Messina. A commentare, il deputato regionale pentastellato, Antonio De Luca: «Stiamo raccogliendo i frutti di ciò che noi del Movimento Cinque Stelle abbiamo seminato in questi anni».

Occhi puntati sull’ex Fiera di Messina da quando, nella mattinata di ieri, presso la sede dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto, il presidente Mario Mega ha presentato, insieme all’architetto Giovanni Lazzari, il progetto per la riqualificazione dell’area. Progetto nato da un confronto pubblico con la cittadinanza.

«Con la presentazione del progetto riguardante la Fiera di Messina – ha commentato il deputato regionale del M5S, Antonio De Luca – è partito il percorso di rinnovamento e di restituzione alla libera fruizione di un’ampia e centrale porzione di territorio che si affaccia a mare, da noi sempre auspicato. Questo importante risultato arriva al termine di un confronto trasparente e democratico con i cittadini, che hanno invocato la restituzione di spazi finora inaccessibili. Un plauso sincero va alla XVI Autorità di Sistema dello Stretto, che oggi esiste grazie alla determinazione dei colleghi messinesi del Movimento Cinque Stelle impegnati nella scorsa legislatura. Non scordiamoci infatti che il destino della Autorità portuale era tristemente segnato con la previsione di accorpamento con Gioia Tauro, che ne avrebbe sancito un forte ridimensionamento».

«Oggi possiamo gioire per un risultato storico – conclude De Luca –, sapendo che stiamo raccogliendo i frutti di ciò che noi del Movimento Cinque Stelle abbiamo seminato in questi anni. L’area della Fiera avrà presto un volto nuovo e fortemente attrattivo e sarà merito del Presidente Mega e di tutti quei cittadini che hanno partecipato al dibattito pubblico con proposte e contributi preziosi. La vicenda della Fiera ci insegna che anche in questa città non dobbiamo arrenderci all’idea che le scelte debbano necessariamente essere calate dall’alto. Con la partecipazione e la condivisione di percorsi comuni tra cittadini ed Istituzioni è possibile una Messina migliore».

Maggiori dettagli e il rendering del progetto sono disponibili a questo link.

(73)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.