Raccolta differenziata a Messina: dal 29 marzo si parte da Cumia a Camaro

Pubblicato il alle

3' min di lettura

MessinaServizi Bene Comune comunica che da lunedì 29 Marzo la raccolta differenziata prenderà il via dal anche nella terza zona (arancione) dell’area Centro, da Cumia e dai Colli San Rizzo fino a Camaro e Gravitelli.

In particolare il porta a porta sarà avviato nelle vie e rioni di: Contrada Casazza Colle S.Rizzo SS.113 fino a Don Minico, Contrada Casazza, Contrada Bianco, Cataratti, Rione Bisconte, Rione Gravitelli, Rione Fondo Ruggeri, Montepiselli, Contrada Noviziato, Rione Gonzaga, Rione Vota, Camaro inferiore, Camaro Contrada San Luigi, Camaro Superiore, Contrada Luce, Messina 2, Contrada Petrazza, Sivirga, Mito, Viale Italia fino a via Noviziato ambo i lati, da Via noviziato solo lato Monte, Via Santa Marta alta fino a piazza Trombetta.

Sempre nelle vie indicate spariranno i cassonetti filo strada, che erano stati lasciati  qualche altra settimana per dare la possibilità agli amministratori di condomini, non ancora pronti per la differenziata perché non si erano attivati, di prodigarsi per avere i relativi kit.

È ancora possibile prenotare la consegna dei carrellati per i condomini con più 8 utenze per palazzo, basta chiamare il numero 333 61 54 097.

I condomini fino a 8 utenze potranno recarsi per la consegna dei mastelli da lunedì a sabato, dalle 13:00 alle 15:00,  nell’Autocentro di via Salandra.

Dopo Pasqua raccolta differenziata in tutta Messina

«Aver raggiunto anche la penultima zona della città, con oltre l’85 percento della città servita dalla differenziata  – ha affermato Giuseppe Lombardo, presidente di Messinaservizi Bene Comune – è un risultato che ci riempie d’orgoglio. Tra l’altro, dopo le festività della Santa Pasqua, completeremo anche l’ultima zona dell’Area Centro e così la città sarà tutta servita dal porta a porta. Abbiamo fatto questo, primi a Messina, in appena un anno e sei mesi, nonostante estreme difficoltà relative allo scoppio della pandemia Covid 19 e quindi con problematiche di personale, alle resistenze di alcuni condomini e all’evoluzione della società che nel frattempo ha ottenuto molteplici servizi aggiuntivi. Siamo davvero felici di avere contribuito in modo determinante ad una svolta green della città, che sicuramente potrà raggiungere presto il 55 percento di differenziata e siamo certi che, con l’avvio di ulteriori buone pratiche da parte dei cittadini, si potranno raggiungere presto risultati ancora migliori. Il servizio è ormai attivo in  11/12 di Messina, i cittadini sono contenti e non vogliono tornare indietro: ci sembra veramente inopportuno e anacronistico nel 2021 parlare ancora di ricorsi».

 

 

(582)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.