Quattro enoteche di Messina tra le migliori nella guida del Gambero Rosso

foto di persone che brindano con bicchieri di vino rossoSono quattro le enoteche di Messina ad essere state inserite nella nuova guida del Gambero Rosso: Martina Drink, Antiche Tradizioni dello Stretto, La Botte e La Cantinetta. Lo scorso 17 febbraio, infatti, il Gambero Rosso ha pubblicato la prima edizione di “Enoteche d’Italia 2020”, decretando i locali – sparsi in tutta Italia – che offrono i vini migliori. Ad aggiudicarsi i “Tre Cavatappi”, riconoscimento della bibbia enogastronomica, è Vino Veritas di Palermo.

Un unico vincitore, ma tantissime enoteche di qualità. A dirlo è il Gambero Rosso, casa editrice specializzata in enogastronomia, che lo scorso 17 febbraio ha pubblicato la prima edizione di “Enoteche d’Italia 2020”. Una guida per tutti gli appassionati del nettare degli dèi.

Le enoteche del Gambero Rosso

La nuova guida del Gambero Rosso include 320 enoteche sparse in tutta Italia. Un viaggio tutto da bere, dalle classiche botteghe del vino ai freschi wine bar. Una mappa che raccoglie i migliori luoghi reali e virtuali, per acquistare vino di qualità. Il Gambero Rosso ha poi selezionato 54 luoghi d’eccellenza, conferendo a queste enoteche i “Tre Cavatappi”, nuovo simbolo d’eccellenza della guida enogastronomica.

Le enoteche consigliate a Messina e provincia

Ad aggiudicarsi il “Tre Cavatappi” del Gambero Rosso in Sicilia è “Vino Veritas” di Palermo. A Messina, invece, quattro le enoteche selezionate tra le 320 migliori di tutto il Paese: Martina Drink e Antiche Tradizioni dello Stretto.

Nel dettaglio:

  • La Botte: l’enoteca si trova in via Umberto I, 124, a Barcellona. Il locale di Giuseppe Lo Presti è una delle enoteche più fornite della provincia messinese. Molto valida la selezione regionale con un occhio attento alla emergente Doc locale del Mamertino.
  • La Cantinetta: l’enoteca si trova in via Plebiscito, 11, a Sant’Agata di Militello. Antonio Amata offre una buona selezione di etichette provenienti dalle regioni italiane più votate, con un occhio di riguardo alla Sicilia e ai suoi terroir più famosi, Etna, Vittoria, Noto ma anche la vicina Doc Faro. Non mancano birre artigianali e prodotti tipici come i salumi di suino nero dei vicini Nebrodi.
  • Martina Drink: l’enoteca si trova in via XXIV Maggio, 51. L’enoteca di Francesco e Martina Giunta offre un’ampia selezione di etichette regionali con particolare attenzione alla Doc Faro e Doc Etna. Insieme ai vini, anche una selezione di birre artigianali e di prodotti gastronomici artigianali siciliani.
  • Antiche Tradizioni dello Stretto: l’enoteca si trova in via Provinciale 2 a Itala. È gestita da Gioele Micali che ha aperto la sua enoteca accanto al bar del padre. Nominato capo delegazione AIS per la provincia di Messina, Gioele a soli 15 anni era il sommelier più giovane d’Italia. Le Antiche Tradizioni dello Stretto propone vini bio, biodinamici e naturali.

Tutta la classifica siciliana:

  • Buonivini – Palermo
  • Butticè – Palermo
  • Il Contalitro – Palermo
  • Innusa – Palermo
  • Picone – Palermo
  • Antiche Tradizioni dello Stretto – Itala
  • La Botte – Barcellona Pozzo di Gotto
  • La Cantinetta – Sant’Agata di Militello
  • Martina Drink – Messina
  • Cilda – Catania
  • Ristorvip – Ragusa
  • Vino Veritas – Palermo (Tre Cavatappi)

 

 

 

(2110)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *