vaccini Covid alla polizia municipale di messina

Prime dosi del vaccino in aumento, contagi in calo: il punto sul covid in Sicilia

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Diminuiscono i casi positivi al coronavirus, si riduce l’incidenza delle ospedalizzazioni e crescono le somministrazioni delle prime dosi del vaccino anti-covid in Sicilia in coincidenza con l’introduzione dell’obbligo del green pass per accedere ai luoghi di lavoro: è questa la sintesi del report pubblicato dal Dasoe, il Dipartimento per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico della Regione Siciliana, riferito alla settimana dall’11 al 17 ottobre.

Anche in Sicilia, come in molte altre regioni d’Italia, si registra un “effetto green pass” sull’andamento della campagna vaccinale. Solo il 14 ottobre, alla vigilia dell’entrata in vigore dell’obbligo del certificato verde per i lavoratori,  sono state somministrare sull’Isola 9.507 prime dosi. In particolare, i dati mostrano un significativo trend in aumento, nell’ultima settimana, per le fasce d’età 12-19, 20-29, 30-39, 40-49, con un incremento del 4,81% di dosi somministrate rispetto alla settimana precedente.

Per quel che riguarda, invece, i contagi, il resoconto pubblicato dal Dasoe mostra una decrescita della curva epidemica in Sicilia. L’incidenza settimanale è scesa infatti dai 40,8 casi su 100mila abitanti della settimana precedente ai 36,5 casi su 100mila abitanti del periodo tra l’11 e il 17 ottobre. Abbastanza al di sotto, quindi, della soglia dei 50. Si registrano però alcune differenze tra i diversi territori dell’Isola. Sorvegliate speciali, in termini di nuovi casi positivi, le tre province in cui la media è più alta rispetto a quella regionale: Siracusa (60,5), Catania (62,6) e Messina (47,4).

Come anticipato, infine, sono in calo l’incidenza delle nuove ospedalizzazioni e il livello di occupazione dei posti letto; indicatori che – sottolineano dalla Regione Siciliana – riflettono l’impatto di casi delle settimane precedenti e interessano prevalentemente soggetti non immunizzati. Resta stabile la letalità.

(107)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.