Prima delibera del Cambio di passo alla sbarra: gli Ispettori Ambientali approdano in Consiglio

ispettori ambientali messinaCi siamo: la tanto attesa e contestata delibera sugli Ispettori ambientali torna stasera in Consiglio Comunale. È il primo punto del Cambio di passo che si trova a dover superare la prova dell’Aula e grazie ad essa Cateno De Luca potrà mettere alla prova la maggioranza conquistata nelle scorse settimane.

La delibera sugli Ispettori ambientali era stata discussa in Consiglio Comunale lo scorso giugno e poi ritirata dall’assessore proponente Dafne Musolino a seguito di un dibattito piuttosto acceso. Il documento prevede l’istituzione di un albo al cui interno delle figure professionali (volontarie) che abbiano il compito di tutelare l’ambiente contro ogni forma di inquinamento, controllando sostanzialmente il corretto svolgimento del servizio di raccolta differenziata porta a porta a Messina.

All’interno della delibera proposta dall’Amministrazione erano però previste possibili convenzioni con associazioni di volontariato e Onlus. Questo punto non aveva convinto i consiglieri comunali che avevano chiesto chiarimenti e, successivamente, avevano proposto di cassare la parte del documento che prevedeva il coinvolgimento delle organizzazioni sopracitate. Questa modifica però aveva fatto andare su tutte le furie l’Amministrazione e, alla fine, l’assessore all’Ambiente Dafne Musolino aveva deciso di ritirare la delibera, poi ripresentata dal gruppo di Libera Me.

Da allora, però, la delibera sugli ispettori ambientali è rimasta nel cassetto. Oggi sembra sia arrivato il momento di ritirarla fuori per discuterla come primo atto (dopo l’approvazione di alcuni debiti fuori bilancio) di avvio del Cambio di passo. Il documento che verrà esaminato questo pomeriggio avrà dunque una doppia valenza, da un lato quella propria di istituire la figura dell’Ispettore Ambientale (considerata al tempo fondamentale per un buon funzionamento del servizio di raccolta differenziata porta a porta); dall’altro servirà al sindaco Cateno De Luca per testare la maggioranza in Aula.

Questi i tre temi all’ordine del giorno, di cui si dovrebbe discutere oggi in Consiglio Comunale:

  • regolamento comunale per la gestione del servizio di vigilanza ambientale sul territorio;
  • progetto di ampliamento delle strade di accesso al villaggio di Ortoliuzzo e del prolungamento lato mare verso nord ed opere di urbanizzazione, parcheggio e percorso pedonale per la fruizione del mare – approvazione del progetto esecutivo ai fini dell’adozione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità;
  • approvazione del regolamento comunale per l’istituzione della figura di ispettore ambientale comunale volontario per i servizi di vigilanza ambientale sul territorio.

(289)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *