Quanto costa il Natale? I prezzi di voli e treni per tornare in Sicilia

Ci siamo, o quasi. Moltissimi tra parenti e amici partiti a cercare fortuna fuori dalla Sicilia, tra poco faranno ritorno in terra isolana, prezzi permettendo. Infatti, da una rapida occhiata ai prezzi di voli low cost e treni sembra che il tanto atteso sbarco in Sicilia sia davvero un lusso.

Le misure restrittive del nuovo Dpcm e l’atmosfera – di certo non rilassatissima – non hanno fatto calare il costo dei biglietti di aerei e treni. In attesa delle tariffe speciali, misura del Ministero dei Trasporti che sarebbe dovuta partire in estate, abbiamo simulato una partenza e un ritorno per capire quanto costa tornare in Sicilia per Natale.

Da Milano a Palermo in aereo

La nostra simulazione parte comoda, decidiamo di viaggiare con Alitalia. Immaginiamo di poterci liberare dagli impegni lavorativi il 19 dicembre. Tra consegne e ultime riunioni, sembra essere l’ultimo giorno utile per fare ritorno a casa, considerando anche le regole del Dpcm da dover rispettare. Torneremo a Milano il prossimo 3 gennaio, di domenica, per aver il tempo di sistemare casa ed essere pronti per un nuovo anno in ufficio.

Solo il biglietto di andata – in economy – alle 07.00 costa 303,98 euro. Decidiamo quindi di prendere il volo con scalo, giusto per risparmiare un po’. Ma manca ancora il ritorno.

Prezzi di voli e treni, quanto costa tornare in Sicilia

Non va benissimo, i posti disponibili stanno per terminare. Spenderemo in tutto 320,66 euro.

Tornare a casa in Sicilia con una compagnia low cost

Adesso ipotizziamo di essere uno studente fuori sede, che vive a Torino e farà ritorno a Catania. In questo caso, preferiamo prenotare il nostro biglietto di andata e ritorno tramite un sito di booking, nello specifico scegliamo Skyscanner. Ci siamo trovati sempre abbastanza bene. Partiamo sempre il 19 dicembre ma faremo ritorno in Piemonte il 4 gennaio, di lunedì.

Qui il costo del biglietto è totale e si alleggerisce notevolmente. In tutto – comprese le tasse – per tornare a casa spenderemo 140,14 euro. Che per uno studente fuori sede – tuttavia – non sono pochissimi.

Viaggiare in treno a Natale

Concludiamo il nostro viaggio immaginario, ipotizzando di scegliere il treno per tornare a casa. Stavolta, partiamo da Firenze e arriviamo a Messina, con tutta la famiglia. Due adulti e due bambini. Decidiamo di partire con Trenitalia, perché Italo si fermerebbe a Salerno e con i bimbi e le valigie sarebbe problematico. Partiamo il 20 dicembre e faremo ritorno in Toscana il 3 gennaio.

Selezionando le opzioni più confortevoli, spenderemo in ogni caso 613,60 euro che per una famiglia di 4 persone – probabilmente – sono decisamente troppi. Magari per questo Natale, rimaniamo a casa.

(195)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *