Prendere il bus a Messina? Più difficile di quanto sembri

DSCN0039A Messina, anche una semplice azione come prendere un autobus  può rivelarsi complicata. Nonostante il servizio dell’Atm sia sensibilmente migliorato, con l’aumento del numero di bus circolanti, le criticità rimangono. Ad ogni latitudine, il cittadino che utilizza i mezzi pubblici ha a disposizione dettagliate informazioni su percorsi e orari delle linee, peccato che a Messina ciò non avvenga. Dei pannelli informativi,  posti in ogni fermata dei bus Atm, rimane solo lo scheletro. Un problema che i residenti possono aggirare, memorizzando orari e percorsi dei mezzi. Mettiamoci però nei panni di un turista che sceglie di utilizzare l’autobus per muoversi in città. Qualsiasi fermata posta lungo il territorio cittadino è sprovvista di indicazioni fondamentali per orientarsi e scegliere la linea più adatta alle  esigenze di ognuno.

Ma c’è ancora un ostacolo da superare. I display informativi installati in ogni mezzo Atm in sostituzione delle vecchie tabelle di percorrenza, risultano spesso non funzionanti. Al guasto dei monitor, l’azienda rimedia parzialmente ricorrendo alle vecchie tabelle informative adagiate sul cruscotto del mezzo. Un provvedimento che non risolve il problema: tali tabelle, infatti,  risultano leggibili solo a pochi metri di distanza e in condizioni di luce. Tant’è che nelle ore serali  occorre fermare ogni mezzo e chiedere informazioni all’autista.unnamed (2)

Di male in peggio, se prendiamo in considerazione il servizio tranviario. Il display luminoso, installato in corrispondenza delle fermate, non funziona da anni. Il sistema informatizzato era stato predisposto per comunicare ai viaggiatori l’orario d’arrivo del tram in ogni fermata. Alcune pensilline, inoltre, risultano sprovviste della tabella  su orari e percorso del cityway. All’arrivo del tram la confusione aumenta: il display informativo di alcune vetture non funziona, in altri casi riporta la destinazione opposta al senso di marcia. Salendo a bordo la musica non cambia. Recentemente l’Atm ha installato su ogni mezzo un impianto di diffusione visiva e sonora che comunica ai viaggiatori il nome della fermata che si sta per effettuare. Anche questo servizio è stato disattivato.

Finora, l’azienda trasporti messinese si è soltanto limitata a numerare le fermate poste lungo la linea tranviaria. La strada per rientrare nella normalità rimane però ancora lunga.

Andrea Castorina

(731)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *