Foto dall'alto dell'approdo di Tremestieri - Messina

Porto di Tremestieri, UilTrasporti: «Ritardi sui lavori, De Luca troppo occupato nella propaganda»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Lavori al Porto di Tremestieri ancora al 25%, la UilTrasporti Messina punta il dito contro l’ex Amministrazione De Luca, accusandola dei ritardi: «Evidentemente badava più alla propaganda che alle reali situazioni del cantiere». Totale fiducia, di contro, da parte del sindacato, nei confronti dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto. L’appello è al Commissario Leonardo Santoro, affinché convochi una conferenza di servizi per monitorare la situazione.

Si torna a parlare dei lavori al nuovo Porto di Tremestieri che, segnala Uiltasporti Messina, appaiono ancora troppo indietro rispetto alla tabella di marcia. «Siamo altamente preoccupati – scrive il sindacato in una nota – dai ritardi sull’avanzamento dei lavori al nuovo porto di Tremestieri che in diverse occasioni avevamo preannunciato, e che ad oggi risultano solo al 25% di avanzamento».

Nel mirino di UilTrasporti, la Giunta dimissionaria: «Non possiamo esimerci – aggiunge il sindacato – dal far rilevare come negli scorsi mesi i nostri campanelli di allarme siano spesso stati snobbati dall’ex amministrazione De Luca che evidentemente badava più alla propaganda che alle reali situazioni del cantiere».

«Questa organizzazione – prosegue –, invece, è fortemente preoccupata dello stato dei lavori di quel sito che rappresenta per il territorio il volano di sviluppo produttivo e occupazionale e in questo senso siamo fiduciosi che per quanto di competenza l’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto sarà elemento di garanzia per la necessaria continuità del progetto. In tal senso alcuni interventi , economici e strutturali, sono evidentemente necessari e siamo certi che l’Adsp stia già attenzionando la situazione perché il rischio e’ non solo il blocco dei lavori ma anche perdere, senza interventi urgenti, quanto  fatto finora.

«Oggi che il Comune di Messina già commissariato non ha più una guida amministrativa politica – conclude Uiltrasporti –, il commissario Santoro si faccia carico di aprire sul porto di Tremestieri una conferenza dei servizi affinché si tenga monitorato lo stato dei lavori».

(204)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.