visite mediche gratis, punto salute cirs

Policlinico di Messina, visite e consulenze gratuite per la Giornata della salute mentale

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Anche il Policlinico di Messina partecipa agli eventi per la Giornata mondiale della salute mentale, con visite e consulenze gratuite, in programma lunedì 10 ottobre. L’azienda ospedaliera universitaria (AOU) “G. Martino” ha aderito all'(H)Open Day Salute Mentale, l’iniziativa della Fondazione Onda che coinvolge oltre 140 ospedali con i bollini rosa.

Per l’occasione, visite, consulenze, colloqui psichiatrici e psicologici saranno gratuiti per chiunque si presenterà per la Giornata mondiale della salute mentale presso il padiglione A dell’ambulatorio del Policlinico di Messina collocato al piano rialzato in via Consolare Valeria dalle ore 9:00 alle ore 13:00. La prenotazione è obbligatoria. Per farlo, si può telefonare il numero 0902212093, attivo dal lunedì al venerdì dalle 11:30 alle 13:00, oppure inviando un email all’indirizzo psichiatria@unime.it.

Giornata mondiale della salute mentale: i dati in Italia

Secondo i dati del Rapporto salute mentale 2021 raccolti dal Sistema Informativo per la Salute Mentale (SISM) del Ministero della Salute, le persone con malattie psichiatriche assistite dai servizi specialistici nel corso del 2020 sono state 728.338, il 53,6 per cento rappresentato da donne. Nel 2021 si stima, infatti, che in Italia fossero oltre 2 persone su 10 a presentare un disturbo mentale grave o lieve/moderato. In particolare, a causa della pandemia, secondo la Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia (SINPF), sono stati stimati almeno 150.000 nuovi casi di depressione dovuti soltanto alla perdita di lavoro generata dalla crisi economica in corso, ad alto rischio sono soprattutto le donne: più predisposte alla depressione e più colpite nell’ambito lavorativo dal Covid-19.

«La pandemia Covid-19 – dichiara Francesca Merzagora, Presidente della Fondazione Onda – ha portato a un aumento dei disturbi psichici, in particolare ansia, depressione, disturbi del sonno, panico ed effetti post-traumatici da stress. Questi disturbi impattano negativamente sulla qualità e sulla quantità di vita, investendone tutti gli ambiti, personale, affettivo-familiare, socio-relazionale e lavorativo. Per questo è importante intervenire il prima possibile e chiedere aiuto rappresenta il primo fondamentale passo per affrontare il problema».

A partire dal 27 settembre tutti i servizi offerti con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione sono consultabili sul sito Bollini rosa. È possibile selezionare la regione e la provincia di interesse per visualizzare l’elenco degli oltre 140 ospedali aderenti e consultare i servizi offerti.

(195)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.