Dalla pignolata al Faro Doc: i prodotti tipici messinesi presentati alla Camera dei Deputati

I rappresentanti di due scuole messinesi volano alla Camera dei Deputati per presentare i prodotti tipici della nostra tavola. Pietanze dolci e salate, che hanno conquistato gli ospiti di Montecitorio: cannoli, pesce stocco, involtini di pesce spada, la pignolata e l’immancabile Faro Doc.

I due istituti coinvolti nella presentazione dei prodotti dello Stretto sono stati il “Minutoli“, con la sezione agraria “Cuppari”, e l’alberghiero “Antonello“. A promuoverla il deputato messinese Francesco D’Uva, che ha ringraziato la delegazione di studenti con un post su Facebook: «Ci hanno dato l’opportunità di far conoscere meglio il nostro territorio».

A raccontarcelo sono stati i ragazzi dell’Istituto Antonello, insieme al loro insegnante, Antonino Iannazzo: «È stata una bella esperienza – dicono gli studenti – perché abbiamo avuto un’occasione di entrare a contatto con deputati ed esponenti politici di grande calibro. Ci hanno fatto fare anche una visita alla Camera».

«Io penso che c’è stato tanto di buono – spiega il Professor Iannazzo. Queste attività si susseguono a cadenza mensile in giro per l’Italia. Coloro che hanno partecipato al rinfresco hanno espresso il loro apprezzamento sia per la qualità dei nostri prodotti, che per l’accoglienza e la professionalità dei ragazzi. A Messina portiamo la prova del grande lavoro che si fa in quel Palazzo: al giorno d’oggi i giovani sono molto sfiduciati riguardo alla politica e vedere quanto si lavora dà loro un motivo per crederci».

(232)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *