pietro cappelli, panettiere eoliano-svizzero: premio panettone al mandarino di lipari in svizzera

Pietro Cappelli conquista la Svizzera con il suo Panettone al Mandarino di Lipari

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Grande successo per il pasticcere e panettiere svizzero-eoliano Pietro Cappelli che con il suo Panettone al Mandarino di Lipari si è portato a casa il primo premio al campionato nazionale di Bulle, in Svizzera. Ma non solo. Nel corso della manifestazione dedicata alla gastronomia, Cappelli ha conquistato in totale 5 medaglie d’oro, una d’argento e una di bronzo grazie, appunto, ai panettoni, ma anche alle colombe.

Emigrato nel 1966, Pietro Cappelli vive oggi a San Gallo con la sua famiglia e gestisce un panificio-pasticceria, la “Fabbrica del Panettone”. Nei giorni scorsi ha partecipato al “Swiss Bakery Trophy” conquistando il primo posto nella categoria dedicata ai prodotti di panetteria in ex-equo con un altro candidato. A conquistare la giuria, il suo panettone con gli aromi della “Sua Pirrera”, borgata di Lipari.

A partecipare alla competizione nazionale che si svolge ogni due anni in Svizzera, e che è nata per premiare la creatività, l’originalità e l’abilità degli artigiani del gusto sono stati in 500 panettieri e pasticceri. In totale sono stati valutati circa 1.300 prodotti in 4 giorni da 180 professionisti e 120 consumatori. Il panettone di Pietro Cappelli al gusto del mandarino di Lipari ha ottenuto 100 punti (il massimo del punteggio) ed è stato definito il più buono della Svizzera. 

Di seguito, il video della premiazione:

(Foto reperita sulla pagina Facebook di Pietro Cappelli)

(154)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.