Ordine degli Ingegneri. Il 2 aprile il convegno “Progetto di recupero dei beni esistenti”

ordineingegneriL’Ordine degli Ingegneri di Messina  organizza il convegno “Progetto di recupero di beni esistenti: analisi di vulnerabilità sismica e gestione della commessa” che si terrà mercoledì 2 aprile, dalle 15.30 alle 19.00, al Royal Palace Hotel, in collaborazione con Cspfea s.c.

Con le nuove Normative in materia di calcolo strutturale (Norme Tecniche sulle Costruzioni, Eurocodici) si impone la necessità di affidare l’analisi strutturale a codici di calcolo in grado di produrre risultati affidabili e controllabili. In particolare le strutture esistenti, in CA, acciaio e soprattutto in muratura,necessiteranno di verifiche alla luce dei nuovi carichi sismici e di eventuali adeguamenti. In passato, per strutture miste prevalentemente in muratura, una buona analisi statica equivalente o un metodo Por erano sufficienti, oggi una progettazione di qualità richiede più spesso analisi Pushover o analisi dinamiche non lineari.

Il Convegno intende affrontare in mezza giornata le migliori pratiche di modellazione di strutture e infrastrutture esistenti, presentando numerosi esempi pratici ed evidenziando le implicazioni di una buona e corretta procedura operativa.

Agli ingegneri iscritti all’Ordine, l’evento riconoscerà 3 crediti formativi professionali, secondo la legislatura vigente.

Interverranno: l’ngegner Santi Trovato, presidente Ordine Ingegneri di Messina; l’ingegnere G. Linguanti e gli ingegneri del Cspfea:, L. Griggio, C. Tuzza, P. Segala.

(63)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *