Opportunità di lavoro e formazione tra la Sicilia e Malta: come candidarsi

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Per i giovani siciliani arriva una nuova opportunità di lavoro a Malta, grazie al progetto MEN coordinato dal Gal (Gruppo di Azione Locale) Terre di Aci. Il progetto consente, infatti, uno scambio di esperienze lavorative per 60 giovani siciliani che potranno accedere a uno stage retribuito sull’isola al centro del Mediterraneo e 40 maltesi che avranno la possibilità di venire in Sicilia.

Le risorse provengono da un finanziamento dell’Unione Europea di circa 2 milioni e 700mila euro.  «L’obiettivo del progetto MEN – si legge nella nota – è incrementare la mobilità dei lavoratori nell’area transfrontaliera italo-maltese attraverso la creazione di servizi congiunti di orientamento e accompagnamento al lavoro, al fine di favorire la qualificazione e l’inserimento lavorativo».

Lavoro a Malta

Ma che tipo di lavoro si potrà fare una volta arrivati a Malta? Ecco i settori in cui sarà possibile fare lo stage:

  • salvaguardia ambientale,
  • turismo sostenibile,
  • blue economy,
  • qualità della vita e della salute dei cittadini.

I giovani selezionati potranno contare su voucher mensili di 2000 euro lordi, con cui potranno pagare vitto e alloggio a loro carico, mentre tutte le spese di viaggio e trasferimento saranno a carico del progetto, da svolgere entro novembre 2022. MEN consentirà di integrare i mercati del lavoro dell’area transfrontaliera, migliorare l’accesso per le popolazioni delle due isole ai servizi innovativi e tecnologici di orientamento e accompagnamento all’inserimento lavorativo, creare connessioni tra imprese e i centri di istruzione superiori, al fine di incrementare l’occupazione e potenziare lo scambio di competenze e mobilità delle persone tra i due Paesi.

Come partecipare

Al bando per candidarsi al lavoro a Malta possono partecipare: inoccupati, disoccupati e soggetti svantaggiati, di età compresa tra i 18 e i 29 anni, in possesso di diploma di scuola superiore di secondo grado. La domanda di partecipazione deve essere inviata entro le ore 12:00 del 24 gennaio tramite raccomandata o a mano presso il protocollo generale del comune di Acireale o trasmessa tramite Pec all’indirizzo:

I candidati selezionati dovranno sostenere una prova scritta composta da test a risposta multipla e un colloquio orale di motivazione.

A questo link il bando completo.

(436)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.