Più di 40mila presenze in musei e parchi della Sicilia: i luoghi più visitati

teatro antico di taormina dopo il lockdown a causa del coronavirus nella settimana dei musei gratisSono state oltre 40mila le persone che questa settimana hanno deciso di approfittare della riapertura per visitare gratis i musei, i parchi archeologici e i luoghi d’arte della Sicilia. In testa, per numero di visitatori, il Teatro antico di Taormina, che ha staccato 8.902 biglietti, seguito dall’area archeologica della Neapolis, a Siracusa, e da quella di Selinunte.

Per rilanciare la cultura in Sicilia, la Regione ha deciso di regalare l’ingresso gratis a diversi musei, parchi e luoghi d’arte dell’Isola per una settimana, dal 30 maggio al 7 giugno 2020. Ad aderire all’iniziativa sono stati 28 siti, di cui quattro in provincia di Messina, ma nessuno nella città dello Stretto. L’accesso in sicurezza è stato garantito tramite la prenotazione della visita attraverso la piattaforma Youline e attraverso misure particolari riguardanti l’igiene e il distanziamento sociale.

Ingressi scaglionati e necessità di prenotare prima data e ora dell’ingresso non hanno però scoraggiato i visitatori che da tutta la Sicilia si sono spostati per scoprire o riscoprire il patrimonio culturale dell’Isola dopo mesi di lockdown. In totale, infatti, sono state 40.296 le presenze registrate dal 30 maggio al 7 giugno, di cui 23.355 dal 4 al 7 giugno (in concomitanza con il weekend).

«Sono pienamente soddisfatto e orgoglioso – ha commentato il neo-assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Aberto Samonà – di aver contribuito, grazie alla collaborazione dei direttori dei Parchi e dei musei, alla ripartenza della nostra Isola dopo il traumatico blocco determinato dalle misure di contenimento della diffusione del Covid. Dalla bellezza e dalla cultura è stato il modo mio e del Governo Musumeci per ringraziare i siciliani del grande senso di responsabilità e fiducia con cui hanno risposto alle difficili condizioni imposte nei giorni del blocco totale con #IorestoaCasa per rallentare i tempi del contagio».

La classifica di musei e luoghi d’arte più visitati in Sicilia

  1. Teatro antico di Taormina (8902);
  2. Area archeologica della Neapolis a Siracusa (5358);
  3. Area archeologica di Selinunte (5335);
  4. Valle dei Templi di Agrigento (3857);
  5. Area archeologica e Museo di Naxos (2474);
  6. Area archeologica di Segesta (2369);
  7. Villa Romana del Casale a Piazza Armerina (2190);
  8. Galleria regionale di Palazzo Abatellis a Palermo (1422);
  9. Isolabella (1282);
  10. Teatro romano e Odeon a Catania (853);
  11. Museo archeologico Antonino Salinas a Palermo (791);
  12. Chiostro di San Giovanni degli Eremiti a Palermo (684);
  13. Chiostro di Santa Maria La Nuova – Duomo di Monreale (653);
  14. Castello della Cuba a Palermo (618);
  15. Galleria regionale di Palazzo Bellomo a Siracusa (585);
  16. Museo archeologico di Aidone (567);
  17. Museo di arte moderna e contemporanea di Palazzo Riso a Palermo (548);
  18. Museo regionale Agostino Pepoli di Trapani (507);
  19. Area archeologica di Morgantina (493);
  20. Castello della Zisa a Palermo (473);
  21. Casa museo “Antonio Uccello” Palazzolo Acreide (108);
  22. Museo archeologico eoliano “Bernabo Brea” di Lipari (68) ;
  23. Museo archeologico di Palazzo Varisano, Enna (40);
  24. Complesso minerario Trabia Tallarita (39);
  25. Museo Archeologico Regionale di Gela (39);
  26. Area archeologica Bagni Greci di Gela (27);
  27. Museo di Caltanissetta (13);
  28. Museo archeologico di Marianopoli (1).

(Foto © Parco Archeologico Naxos Taormina)

(88)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *