Via l’obbligo delle mascherine all’aperto: in arrivo il provvedimento

Pubblicato il alle

2' min di lettura

È il simbolo, ormai iconico, della pandemia: la mascherina, che ci ha obbligato a nascondere volto ed espressioni, ma adesso sembra che le cose stiano cambiando. A partire da venerdì 11 febbraio, infatti, decadrà l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. Ad anticiparlo all’Ansa, è il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa; «è in arrivo un provvedimento del Ministero della Salute».

La nuova ondata di Omicron, che aveva innalzato di nuovo l’asticella dei contagi, sembra quindi allentarsi, ma non bisogna abbassare la guardia; «siamo ancora in fase di lotta, ma – ha detto il Ministro Roberto Speranza – i segnali sono incoraggianti,  una decrescita del 30% dei casi in una settimana. Questo è stato possibile grazie ad una campagna vaccinale straordinaria».

Via la mascherina

In attesa di poter togliere la mascherina all’aperto, si paventa anche una riapertura delle discoteche e un aumento di capienza degli stadi. Intanto, a scuola sono già in vigore le nuove disposizioni in materia di quarantena e modalità di didattica. L’obbligo di mascherina (di tipo FFP2) rimane per:

  • spettacoli aperti al pubblico,
  • sale da concerto,
  • cinema,
  • eventi e competizioni sportive,
  • mezzi di trasporto a lunga percorrenza,
  • mezzi di trasporto pubblico locale
  • per le persone che hanno avuto un contatto stretto con un caso confermato positivo al Covid-19 e che, sulla base delle norme in vigore, non sono soggette alla quarantena ma soltanto all’autosorveglianza, fino al decimo giorno successivo all’ultima esposizione al soggetto positivo.

Leggi tutte le disposizioni qui.

 

 

 

 

 

(104)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.