Notte bianca per Sant’Antonio: la mappa degli eventi a Messina

Messina si prepara alla Notte bianca per Sant’Antonio e alla tradizionale Processione del carro trionfale, in arrivo con una grande festa a cielo aperto per grandi e piccini che coinvolgerà buona parte del centro cittadino e che prevede momenti dedicati alla fede e alla devozione, alla cultura, alla musica e allo spettacolo, allo sport e alle attività creative per i più piccini.

L’evento, promosso dal rettore della Basilica Padre Mario Magro e patrocinato dal Comune di Messina,  prenderà il via alle 20.00 di sabato 15 giugno con la Notte bianca, per concludersi con la tradizionale Processione del Carro trionfale, prevista per le ore 11.00 di domenica mattina. Il programma completo è stato illustrato questa mattina a Palazzo Zanca, alla presenza dell’assessore allo Spettacolo e Tempo Libero Giuseppe Scattareggia e del presidente della IV Circoscrizione Alberto De Luca.

«La Notte bianca per S. Antonio – ha sottolineato l’assessore Scattareggia – è giunta alla VIII edizione ed è cresciuta anno dopo anno attraverso la presenza di visitatori e turisti all’interno dei musei della Basilica di Sant’Antonio, del chiostro della chiesa dello Spirito Santo e della Madonna del Carmine. Si tratta di un grande evento, che coinvolge migliaia di persone sia negli spettacoli che nell’organizzazione. Sicuramente sarà come sempre un appuntamento unico ed offrirà a cittadini, turisti e pellegrini una serata di gioia, di aggregazione sociale e di grande festa nel nome del grande santo taumaturgo S. Antonio».

Nello specifico, la serata prevede una serie di eventi, anche contemporanei in diversi punti della città, saranno, che coinvolgeranno, tra le altre, le strade adiacenti la Basilica Padre Mario Magro, vale a dire via S. Cecilia, via C. Battisti, Largo Avignone, via A. Martino, piazza del Popolo e piazza Annibale M. di Francia .

Per consentire lo svolgimento della manifestazione in totale sicurezza e limitare il più possibili eventuali rallentamenti della viabilità, sono state previste alcune modifiche viarie e saranno aperti i parcheggi Zaera e Cavallotti con un servizio gratuito di navetta, in maniera tale da consentire di lasciare l’auto e muoversi liberamente per il centro cittadino.

Il programma della Notte Bianca per Sant’Antonio

La Notte bianca per Sant’Antonio prenderà il via a partire dalle 20.00 di sabato 16 giugno e si concluderà alle 2.00 coinvolgendo buona parte del centro cittadino in una serata fitta di appuntamenti per grandi e piccini, partendo da un momento dedicato alla devozione e alla celebrazione di Sant’Antonio accompagnato da cinque concerti di musica classica.

Ad aprire l’evento sarà un momento di preghiera, all’interno della Basilica, in ricordo di Francesco e Ranieri, i due fratellini tragicamente scomparsi nell’incendio di via dei Mille dello scorso giugno. A seguire, concerti, spettacoli, sfilate di artisti di strada, mostre e laboratori di lettura per bambini. Tra le tante iniziative, alla Feltrinelli Point sarà presente un bus storico di ATM, mentre la via Antonio Martino e piazza del popolo saranno la location di un “mercatino” in cui gli hobbisti potranno presentare i propri prodotti creativi.

Il programma completo della Notte bianca per Sant’Antonio è visionabile qui e scaricabile in PDF a questo link.

La Processione del carro trionfale

La tradizionale Processione del carro trionfale si terrà, invece, domenica 16 giugno. Alle 11.00, il Solenne Pontificale celebrato da S. E. Mons. Giovanni Accolla Arcivescovo di Messina e alle 19.30 S. E. Mons. Cesare Di Pietro, Vescovo Ausiliare, presiederà la Processione del Santo, con il Carro Trionfale ed il Reliquiario di S. Antonio, dono della Basilica della città di Padova a quella messinese come segno di comunione e gemellaggio in nome della devozione al Santo taumaturgo.

Il corteo religioso seguirà il seguente percorso: via Ghibellina, via S. Cecilia, via Cesare Battisti, via Tommaso Cannizzaro, piazza Cairoli, viale S. Martino e S. Cecilia, dove i bambini del Piccolo Coro Antoniano “Placido Vitale” canteranno il tradizionale Inno a S. Antonio. Al termine della Processione, il Vescovo Ausiliare terrà il suo discorso conclusivo e benedirà i devoti e i pellegrini, affidando la Città di Messina a Sant’Antonio.

Ma le celebrazioni non finiscono qui. Alle 21.00 sarà il momento dell’accensione, a ritmo di musica, delle luminarie, cui seguiranno gli ormai tradizionali fuochi d’artificio in piazza Annibale Maria di Francia. Alle 21.30 si terrà, infine, il concerto delle bande musicali Giuseppe Verdi di Faro Superiore e gli Amici della Musica di Larderia.

Saranno presenti le massime autorità cittadine.

(605)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *