Mobilità sostenibile, a Messina in arrivo oltre 29 milioni di euro per nuovi bus

Anche Messina potrà usufruire dei fondi per incrementare la mobilità sostenibile in città. Arriva, infatti, il parere favorevole dalla Conferenza Stato-Regioni sul decreto che mette in atto il Piano Nazionale Strategico della Mobilità Sostenibile.

Il decreto interministeriale – proposto dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli – prevede l’erogazione di risorse, ripartite dal 2019 al 2033, per complessivi 1,150 miliardi di euro a favore di tutti i Comuni sopra i 100 mila abitanti. Nell’erogazione delle risorse il 35% è garantito ai comuni localizzati nel Mezzogiorno.

La Città Metropolitana di Messina quindi riceverà una somma pari a oltre 29 milioni di euro, risorse necessarie per l’acquisizione di nuovi bus, migliorare la qualità del servizio per i cittadini e promuovere la mobilità green.

Anche per Messina i fondi per i trasporti green

Con l’approvazione di questo decreto, si completerebbe l’erogazione delle risorse del Piano Nazionale Strategico della Mobilità Sostenibile. «Risorse che – si legge nella nota ministeriale – insieme ai 2,978 miliardi già stanziati per l’acquisto di nuovi bus ad alimentazione alternativa alle Regioni e ai Comuni particolarmente inquinati in termini di qualità dell’aria e di superamento dei limiti delle emissioni, consentiranno di innovare i parchi mezzi e di promuovere il miglioramento della qualità dell’aria nelle nostre città.

Soprattutto, in questa situazione di crisi economica finanziaria conseguente all’epidemia in corso è necessario dare una iniezione significativa di risorse ai territori per sostenere le aziende del Tpl locali e per rilanciare la filiera industriale di produzione degli autobus».

A Messina in arrivo 29 milioni di euro per la mobilità sostenibile

Soddisfatti i deputati messinesi del Movimento 5 Stelle; Francesco D’Uva, Barbara Floridia, Grazia D’Angelo, Antonella Papiro, Antonio De Luca e Valentina Zafarana.

«La promozione di una mobilità ecosostenibile  – scrivono i pentastellati di Messina – con risorse pari ad oltre 29 milioni di euro per la Città Metropolitana di Messina consentirà non solo di ridurre le emissioni nocive e il superamento dei livelli di particolato nell’aria, ma anche di rilanciare la produzione e l’occupazione nella filiera industriale degli autobus.

Il trasporto pubblico locale è uno dei settori che più ha pagato il prezzo della pandemia. Con queste risorse puntiamo ad una riforma complessiva del settore e ad uno sviluppo sostenibile per le città».

(114)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *