Il Ministro per il Sud nel messinese: come il Governo vuole aiutare il Mezzogiorno

Fermare la fuga dei giovani e incoraggiare le piccole e medie imprese a investire nel Mezzogiorno d’Italia: sono questi gli obiettivi del Ministro per il Sud Giuseppe Provenzano che, nei giorni scorsi, ha visitato la provincia di Messina. Tra le misure che si intende mettere in campo sono previsti bonus fiscali e crediti di imposta.

A commentare la visita del Ministro per il Sud e per la Coesione Territoriale Giuseppe Provenzano sono stati i portavoce del Movimento 5 Stelle (M5S) Francesco D’Uva e Antonella Papiro: «L’attenzione che il Governo sta ponendo nei confronti del Sud e del Mezzogiorno passa da un continuo confronto con il territorio, le amministrazioni locali e i cittadini».

I due pentastellati hanno inoltre puntato l’attenzione su alcune iniziativa specifiche, quali Resto al Sud e Cresci al Sud con le quali si intende «creare le basi per gli investimenti e, al contempo, cercare di arginare il fenomeno della fuga dei giovani dalle regioni meridionali».

«Con i bonus fiscali e i crediti di imposta – spiegano in conclusione D’Uva e Papiro – spingiamo piccole e medie imprese ad assumere con più facilità, contribuendo alla lotta al precariato. Il decollo definitivo delle ZES (Zona Economica Speciale) porterà un potenziale di investimento enorme. Il tutto unito alla battaglia già vinta dell’istituzione della XVI Autorità di Sistema dello Stretto. Questo Governo tiene alta l’attenzione sui nostri territori, come testimonia anche la presenza odierna del Ministro Provenzano, che abbiamo salutato con soddisfazione».

(251)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *