Foto del terminal crocieristi del porto di Messina

Sporca e priva di servizi, ecco Messina vista dai crocieristi. Il report dell’Autorità Portuale

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Ottimi i cannoli, da vedere l’orologio del Duomo a mezzogiorno, ma Messina è una città sporca, attraversare la strada è pericoloso e non c’è niente da fare: è questa una possibile sintesi dell’opinione che i crocieristi si sono fatti sulla città peloritana secondo il report condiviso dall’Autorità Portuale dello Stretto.

Un pessimo biglietto da visita, insomma, rischiarato da qualche nota positiva.

L’AdSP ha reso noti i risultati della ricerca “Crocieristi nell’Area dello Stretto: un’analisi del presente per meglio impostare l’accoglienza nelle prossime stagioni”, presentata ieri dal Presidente Mario Mega, dal Presidente di Risposte Turismo Francesco di Cesare, e dai docenti dell’Università della Calabria, Sonia Ferrari, e dell’Università di Messina, Filippo Grasso, durante il webinar in diretta sulla pagina Facebook dell’AdSP. Il documento illustra in particolare le “recensioni” lasciate dai crocieristi su siti di cruise reviews – come cruisecritic.com, cruiseline.com e tripadvisor.com – e le risposte registrate dall’indagine ad-hoc di Risposte Turismo per l’Autorità Portuale.

Negozi chiusi e indicazioni sul centro storico carenti

Il quadro che emerge non è incoraggiante. L’offerta di servizi e attività da parte della città dello Stretto appare infatti insufficiente a fronte della buona presenza dei turisti che settimanalmente arrivano a Messina a bordo delle navi da crociera. Il report, sintetizzato in alcune slide, evidenzia diverse criticità: dal fatto che molto spesso all’ora di arrivo i negozi siano chiusi, alla difficoltà di trovare indicazioni chiare su cosa vedere nel centro storico senza aver programmato prima una visita guidata. Ciò che colpisce negativamente, inoltre, sono le condizioni della città, reputata poco curata e sporca. Ad incidere sul giudizio, che appare per lo più negativo, inoltre, la sicurezza stradale e, nello specifico, la «presenza di attraversamenti stradali molto pericolosi e l’assenza di marciapiedi e percorsi pedonali dedicati». Elementi positivi, invece, il cibo e l’orologio del Duomo.

Vediamo alcune delle slide inviate dall’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto:

report sull'opinione dei crocieristi su Messina condiviso dall'Autorità di Sistema Portuale dello Stretto report sull'opinione dei crocieristi su Messina condiviso dall'Autorità di Sistema Portuale dello StrettoAll’interno del report, disponibile a questo link, è possibile consultare anche i pareri degli altri attori protagonisti del turismo a Messina. Lo studio riporta alcune possibili soluzioni e iniziative strategiche pensate per andare incontro ai bisogni dei crocieristi e migliorare l’offerta turistica in una prospettiva di medio-lungo periodo.

(2538)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Scarsa pulizia? Sono stati pure generosi…..

error: Contenuto protetto.