Messina. Spartitraffico in via Consolare Pompea: il progetto in anteprima

chiesa di grotte in via consolare pompea a paceÈ ufficiale: per la messa in sicurezza di via Consolare Pompea verranno realizzati uno spartitraffico, una nuova segnaletica verticale e orizzontale e saranno disposte alcune limitazioni al transito nei periodi estivi.

La strada, comunemente nota anche come Litoranea, che va da S. Agata al viale Annunziata basso, è stata molto spesso teatro di brutti incidenti, soprattutto in estate, quando è maggiormente frequentata. Per questo motivo, per diverse settimane si è lavorato per progettare la realizzazione di interventi finalizzati a rendere via Consolare Pompea più sicura. Analizzate, tra le altre cose, le tante proposte, il Dipartimento Servizi Territoriali ed Urbanistici ha preso la sua decisione.

Verrà realizzato uno spartitraffico centrale in gomma o plastica tra la rotatoria Martinez di viale Annunziata e la chiesa S. Maria delle Grotte, a Pace. I lavori avverranno in fasi successive, ancora da definire, ma si darà priorità al tratto compreso tra la salita Fondelle e Canale (Contemplazione) e la chiesa S. Maria delle Grotte, in quanto zone in cui nel corso del tempo si sono verificati più incidenti.

Lo spartitraffico in via Consolare Pompea

spartitraffico via consolare pompeaLo spartitraffico di via Consolare Pompea sarà realizzato in gomma o in plastica e sarà largo 30cm, alto 10cm e avrà una consistenza ed un profilo tale da consentirne di sormontarlo in caso di necessità. Verrà realizzato in maniera tale da far sì che la corsia sia sempre pari a 3,50 metri di larghezza per ciascuna direzione di marcia.

Per renderlo maggiormente visibile, soprattutto nelle ore notturne, sarà dotato di inserti rifrangenti o di altri elementi catadiottrici e di elementi verticali flessibili (delineatori). Si lavorerà anche per assicurare il deflusso delle acque meteoriche.

 

La segnaletica

Al fine di rendere lo spartitraffico di via Consolare Pompea ben visibile, sarà indicato da un’apposita segnaletica verticale di preavviso e interrotto esclusivamente in corrispondenza delle intersezioni con le strade pubbliche lato monte e delle aree di parcheggio lato mare, e in corrispondenza degli attraversamenti pedonali.

Nel contempo verrà realizzata una segnaletica stradale orizzontale ad alta capacità riflettente e verrà ripristinata, ove è mancante, la segnaletica stradale verticale. Verrà inoltre inserita la pellicola rifrangente negli archetti parapedonali posti lungo la pista ciclopedonale realizzata sul marciapiede lato est (mare) del tratto “Fortino Principe”.spartitraffico via consolare pompea

Le limitazioni al transito viario

Nel periodo compreso tra il 15 giugno e il 15 settembre, dalle ore 9.30 alle 4.00 del giorno successivo sarà vietato il transito nel tratto della via Consolare Pompea compreso tra il viale Annunziata e il viale D’Alcontres (salita Papardo) ai mezzi di massa superiore alle 3,5 tonnellate.

(943)

1 Commento

  • giuseppe lombardo ha detto:

    E’ semplicemente diabolico e basta, siamo una città strana in tutto sulla via Consolare Pompea non si circolerà più! Tanto valeva creare un senso unico tra la circonvallazione e la via Cons Pompea. Bastava mettere i rilevatori di velocità e basta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *