Messina, ripulito Forte Ogliastri: al lavoro gli operatori dei Cantieri di Servizi

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Pulizia e scerbatura per restituire decoro al Forte Ogliastri di Messina. Ecco di cosa si sono occupati gli operatori del Cantiere di Servizio n.25, coordinato dal R.U.P. Teresa Altamore.

La pulizia, di uno dei forti umbertini della città, è stata prevista dall’Assessore alla Valorizzazione del Patrimonio Fortificato Enzo Caruso, nell’ambito delle attività dei Cantieri di Servizio attivate dall’Assessorato alle Politiche Sociali, diretto dall’assessore Alessandra Calafiore.

Ripulito il Forte Ogliastri di Messina

La pulitura della struttura rientrerebbe in un progetto più ampio di valorizzazione dei beni culturali di Messina. «L’intervento – ha detto l’Assessore Caruso – fa parte di una pianificazione più generale di valorizzazione, elaborata insieme all’Assessore Mondello, non solo del Forte Ogliastri, che si spera potere restituire presto alla pubblica fruizione, condivisa con altre Associazioni e con la V Municipalità, ma anche di altri beni appartenenti all’intero Sistema Fortificato grazie al protocollo che la Giunta comunale si appresta a firmare con l’Agenzia del Demanio». «Di volta in volta saranno resi noti – ha aggiunto l’Assessore Calafiore – i risultati dei lavori dei tanti Cantieri che stanno operando in città a beneficio della collettività».

Il lavoro del Cantiere, coordinato dal Direttore Operativo Federico Frodà, è stato svolto da: Giulia Sanfilippo, Letterio Morgante, Massimo Interdonato, Francesco Sias, Stellario Boncordo e Vincenzo Pantò.

(437)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.