isole, area pedonale

Messina. Revocata la zona pedonale in un tratto di via Loggia dei Mercanti e via Colombo

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Con delibera della Giunta Municipale, dello scorso 31 dicembre, è stata revocata la zona pedonale che insisteva nel centro di Messina, precisamente: in via Colombo e nel tratto di via Loggia dei Mercanti, compreso tra via Colombo e Corso Cavour.

«Pertanto – si legge nella nota del Comune – saranno rimossi i segnali verticali di area pedonale in via Colombo e quelli di direzione obbligatoria diritto in entrambe le direzioni della via Consolato del Mare, all’intersezione con la via Colombo. Quindi verrà ricollocata la preesistente segnaletica verticale, compresa quella relativa alla sosta regolamentata a pagamento».

Zona pedonale revocata

Insieme alla revoca dell’area pedonale nella zona centrale di Messina, verranno rimosse anche le fioriere, per ricollocarle in corrispondenza di piazza Immacolata di Marmo, proprio alle spalle del Duomo di Messina. «Inoltre, – continua la nota – saranno rimosse anche le fioriere poste all’intersezione di via Colombo con via Consolato del Mare, posizionando quella situata all’intersezione lato nord della via Colombo con via Loggia dei Mercanti sul lato opposto della stessa intersezione, in corrispondenza della zona pedonale di piazza Immacolata di Marmo.

Saranno ricollocati i preesistenti dissuasori di transito in via Loggia dei Mercanti all’intersezione con via Argentieri e, in caso di indisponibilità, collocate le fioriere, da dotare di pellicola rifrangente, che saranno tolte dall’intersezione di via Colombo con via Consolato del Mare. Dovranno, infine, essere riposizionati i dissuasori di transito (paletti) in piazza Duomo, antistante al Corso Cavour, e quelli danneggiati in via Primo Settembre, all’intersezione con la via Cesare Battisti, mantenendo un varco di accesso di emergenza largo 3,50 metri».

(100)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.