Messina in Passerella: al fianco del Centro NeMO SUD per realizzare due importanti progetti

Tutto pronto per sesta edizione di Messina in Passerella: l’evento che vedrà oltre 400 messinesi, divisi in 12 categorie, diventare modelli per una sera e sfilare per testimoniare la loro vicinanza al Centro NeMO SUD. Un appuntamento da non perdere perché rappresenta una nuova occasione per raccogliere fondi e consentire la realizzazione di due progetti che NeMO SUD ritiene davvero importanti per i propri pazienti.

Il primo progetto è “SosteniAmo NeMO” con cui si intende ampliare l’ambulatorio di neuropsicologia clinica per i bimbi affetti da atrofia muscolare spinale. Questa è una malattia geneticamente determinata, che comporta una progressiva degenerazione con perdita del funzionamento motorio e conseguenti complicanze anche respiratorie.

Per questa patologia esiste un solo farmaco sperimentale, Spinraza, e NeMO SUD è l’unico centro in Sicilia autorizzato alla sua somministrazione. Si tratta di una procedura invasiva, per cui è necessario anche un adeguato supporto psicologico che consenta ai pazienti più piccoli di alleviare lo stress e ridurre l’ansia correlata alla somministrazione. Viene utilizzato un gioco contestuale, questo permette nel tempo favorire lo svolgimento di questa procedura con maggiore serenità.

Il secondo progetto è “ComunicAzione al NeMO” con cui si intende potenziare il servizio di logopedia al fianco dei pazienti del centro.

Alcune patologie neuromuscolari non si limitano a ledere la funzionalità motoria, ma privano chi ne è affetto anche della capacità di comunicare verbalmente. NeMO SUD fornisce ausili utili per poter interagire quotidianamente con l’ambiente circostante, predisponendo tutti gli ausili che potranno tornare utili al paziente per ottenere una comunicazione non verbale e per consentirgli di esprimere i suoi bisogni, i suoi desideri. Come restituire la voce a chi non la ha più.

L’attività di NeMO SUD non si ferma ma le necessità dei pazienti sono tante, così come la voglia di fare di medici e operatori, ma serve supporto, sostegno. Ecco perché “Messina In Passerella”, un evento in cui sempre più persone hanno modo di conoscere le attività del NeMO SUD e sostenerle.

L’appuntamento è per il 12 maggio, ore 17:00, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina. A presentare l’evento Massimiliano Cavaleri, Emilio Pintaldi, Alessandro Silipigni e Josè Villari. Tutti questi interventi professionali sono un dono al NeMO SUD ed ogni persona sul palco interverrà pro bono.

(344)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *