Messina. È online VisitMe, il portale del turismo della Città – VIDEO

Pubblicato il alle

2' min di lettura

L’attesa è stata premiata: il portale del turismo del Comune di Messina, VisitMe, è online. Il progetto era stato presentato dall’ex assessore al Turismo e alla Cultura, Enzo Caruso, il 3 febbraio scorso al Palacultura Antonello.

Il sito è suddiviso in sette sezioni (MirabiliaItinerariEscursioniCulturaEventiEnogastronomiaAgenzie e Guide) e si autodefinisce “Una finestra sul Mediterraneo”, con un suggestivo video intitolato “Messina Porta della Sicilia”.

Sul portale VisitMe sono stati inseriti più di 300 contributi multimediali sulla città, tra filmati, testi, immagini e realtà aumentata. Lo scopo è quello di censire siti di interesse, feste, paesaggi e gastronomia messinesi, agevolando la creazione di offerte turistiche in riva allo Stretto.

In questo senso, la voce “Agenzie e Guide” viene in soccorso dei turisti in cerca di informazioni sui pacchetti, ma non solo. Sono infatti presenti, nella schermata dedicata, i contatti delle principali agenzie turistiche e ben 19 pagine con i nomi delle guide turistiche di Messina. Sono previste inoltre future integrazioni, ad esempio la disponibilità multilingue (attualmente la consultazione può avvenire solo in italiano e in inglese).

I “percorsi colorati” di VisitMe, il portale del turismo di Messina

Spiccano poi i cosiddetti percorsi colorati, sei in totale, tutti in città:

  • il Percorso Magenta, dedicato agli Antichi monasteri;
  • il Percorso Blu “Liberty”, dal centro al mare;
  • il Percorso Fluo “Lungomare”, dalla cortina alla Stele della Madonnina;
  • il Percorso Verde “Verso S. Annibale”, dal Museo di Sant’Annibale alla Chiesa di Sant’Antonio;
  • il Percorso Viola “Centro Storico”;
  • il Percorso Rosso “Belvedere di Messina”.

Si segnala, tuttavia, un’imprecisione rilevante. Nel video si fa riferimento a Messina come la città con «l’orologio più grande al mondo», un chiaro errore, dal momento che ne esistono altri che lo superano in dimensioni, nonostante l’orologio astronomico della Cattedrale del Duomo sia senza dubbio uno dei più grandi del mondo (ma non il più grande, perlomeno per quanto riguarda il diametro, primato che spetta al Torrazzo di Cremona).

(284)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.