Messina, online il bando per il CdA della nuova partecipata UniME

cittadella1L’Università di Messina ha pubblicato il bando per la selezione di tre membri del CdA (Consiglio d’Amministrazione) della nuova Società Sportiva Dilettantistica Unime (o Ssd Unime) che dallo scorso 4 settembre 2020 è subentrata al CUS nella gestione della Cittadella Universitaria.

Lo statuto della nuova Società in house che si occuperà d’ora in avanti dell’organizzazione, della gestione e della conduzione degli impianti sportivi UniMe è stato approvato dal CdA dell’Ateneo messinese nelle scorse settimane: «L’impegno dell’amministrazione – aveva commentato il Rettore Salvatore Cuzzocrea – sarà rivolto non solo al miglioramento e all’implementazione dei servizi offerti dalla cittadella agli studenti e all’intera città, ma anche a mantenere la continuità delle attività e la piena collaborazione con tutte le figure professionali che in questi anni hanno  garantito il funzionamento degli impianti».

Società Sportiva Dilettantistica Unime (o Ssd Unime): il bando per la selezione del CdA

Lo scorso 14 settembre 2020, sul sito dell’Università degli Studi di Messina è stato pubblicato il bando – in scadenza il 21 settembre 2020 – per la selezione di tre membri del CdA della nuova Società Sportiva Dilettantistica (SSD) UniMe. Vediamo quali sono i requisiti, i tempi e le modalità per la presentazione della domanda.

Requisiti per partecipare al bando

Partendo dai requisiti, l’avviso pubblicato sul sito UniMe specifica che: «I candidati devono possedere il diploma di laurea ed essere in possesso di una competenza tecnica, giuridica o amministrativa adeguata alle specifiche caratteristiche della carica che deve essere ricoperta e all’attività svolta dalla società oggetto della candidatura».

Tempi e modalità di presentazione delle domande

Come presentare domanda

La domanda di candidatura per entrare a far parte del Consiglio di Amministrazione della SSD UniME deve essere redatta in carta libera sottoscritta dal candidato e indirizzata al Rettore dell’Università degli Studi di Messina.

L’istanza può essere presentata tramite e-mail, con raccomandata o a mano, secondo le seguenti indicazioni:

  • per PEC, all’indirizzo protocollo@pec.unime.it;
  • con Raccomandata A.R., all’indirizzo: Università degli Studi di Messina, Piazza Pugliatti, 1 Messina;
  • a mani, presso l’U.op. Protocollo Generale, Gestione Documentale (Piazza Pugliatti 1 – piano terra).

La domanda dovrà essere accompagnata da fotocopia di un documento di riconoscimento.

Per quel che riguarda i tempi, la scadenza è fissata alle ore 12.00 di lunedì 21 settembre 2020.

Durata in carica del CdA e compenso

Una volta nominato il nuovo CdA della SSD UniMe con Decreto Rettorale, i membri selezionati resteranno in carica per «il periodo stabilito nel Decreto Rettorale e comunque non oltre 3 (tre) esercizi».

Per quel che riguarda, invece, il compenso, il bando stabilisce che: «Agli amministratori spetta un compenso stabilito dal Consiglio di Amministrazione dell’Università di Messina e il rimborso delle spese sostenute in ragione del loro ufficio secondo specifico regolamento».

«È fatto divieto – si specifica nel testo – di corrispondere gettoni di presenza o premi di risultato deliberati dopo lo svolgimento dell’attività e di corrispondere indennità o trattamenti di fine mandato, ai componenti degli organi sociali; sono fatti salvi gli ulteriori divieti e le eccezioni di cui alla normativa in materia di società pubbliche. Resta fermo il conferimento della carica esclusivamente a titolo gratuito per i lavoratori pubblici o privati collocati in quiescenza».

Il bando completo è disponibile a questo link.

(365)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *