Covid Messina. Tamponi per gli abitanti delle aree di risanamento: come funziona

Continua la campagna di screening sul coronavirus con tampone rapido per la popolazione di Messina. Oggi è il turno dei residenti delle aree di risanamento, che potranno presentarsi al drive through allestito dal Comune tra le 9.00 e le 15.00 di oggi, muniti di tutta la documentazione richiesta.

L’attività di screening è promossa dall’ASP di Messina con il supporto della Protezione Civile comunale e dell’Agenzia per il Risanamento (Arisme). Chi è residente in una delle vie indicate più sotto potrà recarsi all’area di parcheggio compresa tra via Franza e via Calvani (Zona ZIR), tra le 9.00 e le 15.00 di oggi – venerdì 15 gennaio – per sottoporsi volontariamente a tampone.

L’iniziativa, oggi, è rivola ai residenti delle seguenti aree:

  • Fondo Pugliatti, via Natale Catanoso, Fondo Garufi, nelle vie Evagora, Federico da Roberto, Pirandello, Alessi, Verga, Rioni Taormina valle e Taormina monte, vie Sollima, Arena, Fondo Fucile, Largo Diogene, Gazzi Spiaggia, via Bonsignore, Maregrosso, Fondo Saccà, via Nocera, Torrente Zaera alto, Contrada Ruffo, Torrente Verginelli, Fondo Ragusa, via La Rocca, Camaro San Paolo Basso, Camaro Sottomontagna, Camaro San Luigi, Fondo Vadalà, Bisconte, Camaro Sant’Antonio, San Lucia asilo nido, San Filippo Inferiore e Superiore, Fondo Granata Contesse, via Bisignano alta, Cep, vie lacopo del Verme e Alberico del Barbiano a Minissale, e via Rosso da Messina a villaggio Aldisio.

Per potersi sottoporre a tampone rapido sarà necessario esibire:

  • tessera sanitaria;
  • autocertificazione che comprovi la residenza e la necessità di raggiungere il drive through per essere sottoposti al tampone.

(Foto di repertorio)

(83)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *