Messina. Letizia Bucalo Vita, Alessandro Silipigni e la “Storia di un Fundraiser”

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Si chiama “Storia di un Fundraiser” ed è la canzone scritta e arrangiata dai messinesi Letizia Bucalo Vita e Alessandro Silipigni, che racconta la professione del fundraiser. «È la prima canzone italiana – dicono gli autori – dedicata alle donne e agli uomini che, per passione e per lavoro, dedicano tempo ed energie alla raccolta fondi per progetti non profit. Un inno gioioso a una professione sempre più riconosciuta nel nostro Paese, grazie anche alla sua forte vocazione sociale e al contributo indispensabile per lo sviluppo del Terzo settore».

Il brano, inciso a Roma nello Studio8 di Pino Iodice, e a Messina presso T Records di Alessandro Magnisi, è interpretato da un gruppo di soci di ASSIF – Associazione Italiana Fundraiser. «La canzone – aggiungono Letizia Bucalo Vita e Alessandro Silipigni – è nata dall’idea di far conoscere a grandi e piccoli il fundraising, e di trasmettere loro il coraggio del Dono, la potenza della solidarietà per costruire il mondo e per sostenere persone, sogni e amor». Ma non solo, “Storia di un Fundraiser” anticipa “Fundraising To Say“, il Forum dei Professionisti del Dono che si svolgerà, a Giardini Naxos, dall’1 al 4 settembre 2022. 

 

(298)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.