Messina. Al lavoro per la nuova Riserva di Capo Peloro

horcynus orcaMessina. Risanamento ambientale, infrastrutture e sicurezza: questi gli elementi chiave degli interventi che interesseranno nei prossimi mesi la Riserva Capo Peloro. Obiettivi primari delle azioni programmate sono la riqualificazione e il rilancio dell’area.

Nella mattinata di ieri, infatti, il sindaco della Città Metropolitana Cateno De Luca ha incontrato il Direttore delle Riserve Naturali, dottoressa Maria Letizia Molino, l’ing. Armando Cappadonia e il Comandante della Polizia Metropolitana, Antonino Triolo, per definire le azioni da intraprendere in questa direzione. Al momento sono in corso diversi interventi presso tutti i canali di collegamento al mare, vale a dire: Canale degli Inglesi, Canale Faro, Canale Due Torri e Canale Catuso.

Su richiesta del Primo Cittadino, nelle prossime settimane, inoltre, gli uffici competenti presenteranno una serie di relazioni finalizzate a mettere in evidenza le necessità dell’area in questione, ovvero la Riserva Peloro. Tale attività dovrebbe poi consentire di avviare progetti specifici finalizzati, appunto, al risanamento ambientale e alla realizzazione di servizi e infrastrutture per una migliore fruizione della zona. Verranno, inoltre, predisposte le operazioni necessarie per l’eliminazione di eventuali scarichi fognari presenti sul territorio.

Al Comandante Triolo è stato chiesto di intensificare le attività di controllo per prevenire eventuali abusi e reprimere i trasgressori. Mentre, a conclusione dell’incontro, l’ingegnere Cappadonia ha comunicato che a breve la Direzione Ambiente consegnerà alla Polizia Metropolitana il sistema di videosorveglianza già installato intorno al Lago di Ganzirri.

(548)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *