Messina in festa per la Vara. Il via alle 18,30. Il programma

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Al via alle 18,30 di oggi la processione della Vara, che anche quest’anno, messe da parte le polemiche degli ultimi anni, promette di essere seguita da un esercito di fedeli: stimata la presenza di circa centomila persone al seguito della Madonna.

Non poteva mancare, proprio quest’anno particolarmente funestato dalle morti in mare di numerosi migranti, il pensiero che l’arcivescovo Calogero La Piana, ieri ai piedi della Vara, alle sfortunate vittime e alla giovanissima Ilaria Boemi, morta lo scorso 9 agosto dopo aver assunto una pasticca di ecstasy.

Ecco le tappe della manifestazione religiosa:

Ore 7,30. Montaggio della gomena al “cippo” della Vara in piazza Castronovo.

Ore 9. Dalla Madonna della Lettera (la stele del porto) vengono sparati i colpi di cannone.

Ore 11. Nella Basilica Cattedrale, si svolge il pontificale presieduto dall’arcivescovo Calogero La Piana.

Ore 18,30. Da Piazza Castronovo, al grido di “Viva Maria”, parte la processione della Vara, che avrà una prima sosta di preghiera alla Madonna della Lettera alla confluenza del torrente Boccetta.

Poi, la seconda sosta davanti al Palazzo Arcivescovile ed è questa la vera novità dell’edizione 2015, dove, prima e non dopo la “”girata” in via I Settembre (come nel tradizionale percorso) l’Arcivescovo benedirà i partecipanti e la città tutta.

Infine, i saluti e la distribuzione dei pezzi di corda in segno di ricordo per chi ha tirato la Vara.

Ore 23. Arrivo della Vara a piazza Duomo e trasferimento dei partecipanti sul lungomare o in altri luoghi panoramici per assistere allo spettacolo pirotecnico.

(653)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.