Messina, garantita la didattica in presenza per gli studenti disabili delle scuole superiori

foto di un ragazzo a scuola su una sedia a rotelleGli studenti disabili – degli Istituti secondari di Messina e provincia – potranno continuare la didattica in presenza. «La Città Metropolitana di Messina – si legge nella nota ufficiale – assicurerà la prosecuzione dei servizi socio-assistenziali agli studenti disabili delle scuole superiori».

La disposizione è contenuta all’interno del decreto emanato dal sindaco De Luca, che fa seguito all’ordinanza emanata dal governatore Musumeci. Entro il 28 ottobre si dovranno stabilire le modalità organizzative.

Per gli studenti disabili continua la didattica in presenza

Gli studenti disabili degli istituti superiori di Messina e provincia potranno usufruire ancora del servizio socio-assistenziale. Inoltre, è prevista la realizzazione di progetti a favore dell’inclusione sociale e delle differenze indotte dalla distanza.

«Il sindaco Cateno De Luca – prosegue la nota – ha disposto che, sulla base del DPCM del Presidente del Consiglio dei Ministri, entro le 48 ore e non oltre mercoledì 28 ottobre, si dia avvio alle modalità organizzative della didattica in presenza degli studenti disabili con l’indicazione degli orari di entrata ed uscita delle sedi scolastiche. L’attività in favore degli studenti disabili prevede, inoltre, la realizzazione di progetti che consentano di favorire l’inclusione sociale e la riduzione delle diseguaglianze indotte dalla didattica a distanza».

(391)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *