Foto di Palazzo Zanca - Municipio Messina

“L’estate addosso”, ecco i bandi per le borse lavoro destinate ai giovani di Messina. Come partecipare

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Sono online i bandi del Comune di Messina per “L’estate addosso”, il progetto pilota che prevede 650 borse lavoro da 600 euro mensili per i giovani tra i 16 ed i 25 anni. Si tratta di un’iniziativa finalizzata all’inclusione sociale e all’inserimento lavorativo di studenti, inoccupati e/o disoccupati. Vediamo quali sono i requisiti, come fare domanda per partecipare ed entro quando.

Era stato annunciato qualche giorno fa. L’Amministrazione ha voluto lanciare un progetto pilota, denominato “L’Estate addosso”, per dare ai giovani della città la possibilità di svolgere un lavoro estivo presso le aziende private e pubbliche che aderiranno al bando, con un voucher di 600 euro mensili. Contestualmente al bando per i partecipanti è stato pubblicato anche l’avviso destinato ai Soggetti Ospitanti (cioè alle aziende).

L’estate addosso: come partecipare ai bandi per giovani e aziende a Messina

Il bando per le borse lavoro dei giovani di Messina

I giovani che rientrano nella fascia di età 16-25 anni potranno partecipare al progetto pilota “L’estate addosso” candidandosi tramite la piattaforma lestateaddosso.comune.messina.it. Le iscrizioni sono state aperte sabato 26 giugno e sarà possibile presentare domanda fino alle ore 12.00 di lunedì 5 luglio.

I requisiti

Questi i requisiti per partecipare al bando:

  • età compresa tra i 16 e i 25 anni;
  • residenza nel Comune di Messina da almeno un anno;
  • disoccupati o inoccupati da almeno un anno al momento della presentazione della domanda;
  • con un indice di situazione economica equivalente ISEE ORDINARIO in corso di validità o in alternativa ISEE corrente in corso di validità del nucleo familiare del richiedente inferiore o uguale a 25.000,00 euro;
  • che non siano stati beneficiari di indennità di politiche attive del lavoro nei sei mesi precedenti l’apertura del presente avviso.

Per maggiori informazioni, il bando è disponibile a questo link.

Il bando per le aziende

Le aziende e in generale i soggetti ospitanti – persone fisiche o giuridiche, di natura pubblica o privata – presso i quali saranno realizzate le attività lavorative, dovranno presentare l’istanza a partire dalle ore 13.00 di oggi, lunedì 28 giugno e fino alle ore 12.00 del 5 luglio 2021, registrandosi alla piattaforma link: lestateaddosso.comune.messina.it.

Questi i requisiti per il soggetto ospitante:

  • essere iscritto al registro delle imprese della Camera di Commercio;
  • essere in regola rispetto agli obblighi di pagamento dei contributi assicurativi-previdenziali (DURC);
  • essere in possesso di tutti requisiti di ordine generale di cui dell’art. 80 del D.lgs n.S0/2016 (Codice dei Contratti pubblici);
  • in regola con la normativa sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, con la normativa di cui alla legge n. 68 del1999 e successive modifiche; e avere la sede operativa presso la quale si svolgerà l’attività prevista dalla B.I.S. nel territorio regionale.

È possibile ottenere maggiori informazioni contattando dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, il numero di telefono 090 9488007 o inviando una e-mail all’indirizzo: lestateaddosso@messinasocialcity.

Quali lavori faranno i partecipanti

Il bando prevede la selezione di 650 giovani tra i 16 ed i 25 anni che saranno impiegati per 25 ore settimanali, distribuite su 5 giorni, compresi domenica e festivi, nelle seguenti attività:

  • manutenzione del verde;
  • trasporto di persone con veicolo leggero;
  • informazione, promozione ambientale e del territorio;
  • gestione dell’immagine, promozione e servizi turistici e del tempo libero;
  • servizi di portineria, custodia e vigilanza;
  • animazione sociale, socio-culturale e ricreativa;
  • assistenza alle strutture educative;
  • collaborazione ai servizi di cucina, sala e bar;
  • attività amministrativa, compresa segreteria e archivio;
  • attività inserimento dati e transizione digitale;
  • tutela ambientale e del verde, pulizia della spiaggia, altri servizi relativi al territorio e all’ambiente;
  • servizi di distribuzione commerciale;
  • settore benessere;
  • filiera agroalimentare.

(4951)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.