Messina. Da lunedì a scuola corsi gratuiti di attività sportiva per gli studenti

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Da lunedì, dopo la scuola, gli studenti potranno fare sport gratis. Agli istituti scolastico Villa Lina Ritiro e G.Catalfamo di Messina, infatti, partirà il progetto “Lo Sport: un diritto per tutti”. Per tutto l’anno scolastico, in orario pomeridiano extracurriculare, i migliori tecnici messi a disposizione dalle Federazioni realizzeranno dei corsi gratuiti di attività sportiva in nove discipline a 400 studenti dai 5 ai 14 anni. Organizzato dal Coni e dalla Delegazione provinciale di Messina, il progetto ha l’obiettivo di avvicinare i giovani allo sport e creare un equilibrio perfetto tra scuola e attività sportiva.

Le lezioni sono previste tutti i giorni dal lunedì al venerdì, per circa 4 ore ogni pomeriggio. I giovani potranno seguire gli allenamenti di Atletica Leggera, Tennis, Pallavolo, Badminton, Tennis tavolo, Pugilato, Judo, Pallamano e Calcio. Le discipline scelte dal Coni regionale (salvo il calcio presente in entrambi), saranno divise fra i due istituti con la possibilità di invertirli durante l’anno scolastico.

«Messina è parte attiva di un progetto voluto dal Coni-Comitato Regionale di Palermo che punta all’inclusione» spiega Alessandro Arcigli, delegato Coni Messina. Nel complesso sono state scelte 20 scuole, 5 a Catania e Palermo, due nel nostro territorio e una in ciascuna delle altre province. «Ci rendiamo conto che lo sport, purtroppo, non è alla portata di tutti. In taluni contesti – continua Arcigli – diviene un lusso. Per questo abbiamo proposto a due istituti periferici la possibilità di attivare questo affiancamento sportivo di alto valore per poter consentire a tanti giovani di praticare sport, provando diverse discipline, individuali e di squadra, appassionandosi al punto di decidere di tesserarsi e gareggiare».

Gli studenti e le scuole non avranno né costi per allenatori né per le attrezzature. Con i tecnici anche due garanti dei rapporti con l’istituto e due coordinatori dei corsi che terranno i rapporti con i ragazzi e le famiglie. Stipulato nei giorni scorsi un puntuale protocollo d’intesa fra i dirigenti scolastici ed il Coni che definito finalità, impegni e modalità del progetto.

 

(228)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.