negozi, sconti, black friday, saldi

Messina, arriva il Black Friday 2022: cinque semplici regole per evitare fregature

Pubblicato il alle

3' min di lettura

In alcuni negozi, soprattutto online, gli sconti sono iniziati già da qualche giorno, ma domani, venerdì 25 novembre 2022 è il Black Friday. Cosa significa? Significa che negli store virtuali e fisici (anche di Messina) sarà possibile acquistare prodotti a prezzo scontato, dall’abbigliamento, all’elettronica, passando per l’arredo casalingo e tanto altro. Presi dalla frenesia, è però possibile incappare in qualche fregatura o fare acquisti impulsivi. Ecco cinque regole che vi consigliamo di seguire prima di recarvi nei negozi (o cliccare “compra” sul carrello).

Prima di iniziare, una brevissima pillola di storia: black friday (traducibile letteralmente come “venerdì nero”) è, negli Stati Uniti, il giorno dopo la Festa del Ringraziamento, che si celebra sempre il quarto giovedì di novembre. Durante il Thanksgiving, in linea di massima, i negozi, le scuole e gli uffici sono chiusi. Riaprono il venerdì con una giornata di sconti per dare il via allo shopping natalizio. Quest’anno il giorno del Ringraziamento è oggi; quindi domani – venerdì 25 novembre – è il black friday. La tradizione, come tante altre, è arrivata anche in Italia.

Black friday (online e a Messina): le regole per non fare acquisti sbagliati (o impulsivi)

  1. Prima regolasiate preparati. Prima di uscire di casa o sfogliare le pagine dei negozi online, fate mente locale. Cercate di capire cosa vi serve realmente, che sia un cappotto o una friggitrice ad aria, se vi serve realmente e quali aspettative avete sul prodotto che andrete ad acquistare. Nel caso in cui vogliate portarvi avanti con i regali di Natale, fate una lista delle persone a cui volete comprare qualcosa, con accanto alcune idee.
  2. Seconda regolafatevi un “piano di battaglia”. Una volta che avete chiaro cosa volete acquistare, pensate anche a dove andare a cercarlo. Molti negozi (anche quelli locali, non solo le grandi catene) hanno pagine Facebook o siti internet. Guardate il catalogo, gli ultimi post pubblicati e cercate di capire quali sono i punti vendita che maggiormente rispondono alle vostre esigenze, in modo da perdere meno tempo e lasciarmi, magari a fine giornata, un po’ di tempo per esplorare. Anche qui, fare una lista – magari in ordine dal più vicino al più lontano o per categoria; ma qui è l’indole da “maniaca del controllo” di chi scrive che parla, potrebbe effettivamente essere eccessivo –, potrebbe essere utile;
  3. Terza regola– occhio ai prezzi. Se potete, controllate prima i prezzi dei prodotti che volete acquistare, per valutare poi lo sconto effettivo. I siti delle vostre marche preferite potrebbero essere un valido supporto;
  4. Quarta regola – fate attenzione alle rimanenze e alle condizioni dei prodotti. Potrebbe capitare, infatti, di trovare delle rimanenze di magazzino, in questo caso lo sconto potrebbe essere fittizio e non conveniente per le vostre tasche. Controllate anche che i prodotti che intendete acquistare non siano macchiati o rovinati. Purtroppo a volte può capitare, soprattutto nei negozi molto grandi, che resti esposta merce difettosa. In caso, segnalatelo al commerciante;
  5. Quinta regola riguarda il momento dell’acquisto in sé: ricordate sempre di controllare bene i cartellini dei prezzi e di conservare gli scontrini.

(482)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.