Messina, alla scuola Paino i banchi monoposto regalati dalle suore

banchi monoposto a scuola per il coronavirusLa consegna dei banchi monoposto a Messina – utili per mantenere il distanziamento fisico, previsto dalle misure anti-covid – non è stata ancora completata. Così alcune scuole si ritrovano a fronteggiare “l’emergenza” degli arredi scolastici. Uno di questi è l’Istituto Paino, zona Gravitelli, di Messina.

Nelle prime due settimane, infatti, gli alunni di tre classi sono stati privi di banchi. Il dirigente scolastico Domizia Arrigo, quindi, si è rivolta alle suore degli Istituti Don Bosco e Spirito Santo.

A Messina il regalo agli alunni senza banchi monoposto

«La risposta delle suore – fa sapere la scuola – è stata immediata, in pochi giorni sono stati messi a disposizione sia banchi monoposto sia biposto per evitare ulteriori disagi o turnazioni. Il trasporto degli arredi è stato possibile per il tempestivo intervento dell’amministrazione comunale.

È doveroso – aggiunge la Arrigo – ringraziare per questa sinergia di azioni che ha garantito agli alunni quanto necessario. La collaborazione tra Istituti, la voglia di creare rete nel territorio hanno permesso di fronteggiare questa delicata fase anche all’Istituto Paino Gravitelli».

Il bando per i banchi

Lo scorso 20 luglio, il MIUR su indicazione di Domenico Arcuri, commissario straordinario dell’emergenza coronavirus, aveva pubblicato un bando europeo ( in scadenza il 30 luglio), per l’acquisto di banchi e la riapertura delle scuole in sicurezza.

L’acquisto prevedeva un massimo di tre milioni di banchi: in particolare, fino a 1,5 milioni di banchi monoposto tradizionali e fino a 1,5 milioni di sedute attrezzate di tipo innovativo.

Le consegne dei banchi monoposto sono partite lo scorso 29 agosto in zone considerate simbolo dell’epidemia in Italia: Codogno, Alzano Lombrado e Nembro.

(Foto di repertorio)

(447)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *