messina nel 1780 video

Com’era Messina nel 1780? Un emozionante viaggio virtuale nell’antica città dello Stretto – VIDEO

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Com’era Messina nel XVIII secolo? Ce lo mostra Luciano Giannone, architetto, che ha ricostruito in 3d la città dello Stretto così com’era prima dei terremoti del 1783 e del 1908. Il video integrale è possibile ammirarlo nella Sala Immersiva del Palacultura “Antonello”, ma un breve e suggestivo trailer è già disponibile online. Ve lo mostriamo.

Al Palacultura di Messina, sul viale Boccetta c’è una piccola Sala Immersiva che è un po’ una macchina del tempo. Una volta entrati, si viene catapultati in un mondo ormai passato, le cui tracce sono in parte ancora visibili oggi, molte solo nelle stampe e nei disegni dell’epoca. A fare questo “regalo” ai messinesi è stato l’architetto Luciano Giannone che, con cura e attenzione alla memoria storica, ha ricostruito la Messina del 1780, grazie alle immagini d’epoca – stampe, cartografie e altro materiale – e all’uso delle moderne tecnologie.

Nel video, a volo d’uccello, è possibile vedere l’antico Palazzo Reale, dove oggi risiede la Dogana, il vecchio Porto, con le barche ormeggiate e la statua del Nettuno, Borgo S. Giovanni, oggi Villa Mazzini, la Chiesa di Santa Maria della Scala, oggi viale Boccetta, com’era quello che oggi è il viale San Martino, e tantissimo altro.

Ma adesso, lasciamo che siano le immagini a parlare, e vi invitiamo, una volta visto il trailer, a visitare la Sala Immersiva al Palacultura Antonello di Messina, per “immergervi” appunto nella città dello Stretto così com’era nel 1780.

Il video di Luciano Giannone sulla Messina del 1780 è stato caricato su YouTube il 10 gennaio 2023 e ha già raggiunto 21.147 visualizzazioni.

(617)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.